aggressione autista copit. LA VICINANZA DEL SINDACO TOMASI

"Lo faccio pubblicamente per condannare con forza e fermezza un episodio che non deve in alcun modo diventare la normalità nella nostra città"
Controllo sul bus

PISTOIA. Voglio esprimere la mia vicinanza e quella dell’amministrazione comunale all’autista del Copit che ieri sera, mentre era in servizio, è stato aggredito da un passeggero a cui aveva chiesto il biglietto.

Lo faccio pubblicamente per condannare con forza e fermezza un episodio che non deve in alcun modo diventare la normalità nella nostra città.

La tranquillità e la sicurezza degli autisti e di chi utilizza il trasporto pubblico locale, devono essere garantite, così come quelle di tutti i cittadini.

In questa opera di tutela della sicurezza, sono sicuro del pieno sostegno del Prefetto e delle Forze dell’ordine, che già moltissimo stanno facendo proprio per isolare e combattere questi singoli episodi di violenza.

Copit ha riferito all’amministrazione che l’autista, colpito al volto da un uomo di origine straniera in evidente stato di alterazione (causato probabilmente dall’alcol), è stato trasportato al pronto soccorso.

All’autista aggredito, auguro di tornare presto al lavoro e di svolgere il proprio ruolo nella tranquillità che merita.

L’amministrazione, infine, è in contatto con Copit per ricevere tutti i necessari approfondimenti e aggiornamenti relativi alle verifiche in corso sulla vicenda della donna fatta scendere dall’autobus insieme al suo bambino nella giornata di domenica, come diffuso dagli organi di stampa.

Nel caso in cui l’episodio dovesse trovare conferma, sarebbe un fatto grave su cui adottare i doverosi provvedimenti. È quindi quanto mai necessario chiarire definitivamente l’accaduto, nella tutela di tutte le persone coinvolte.

[comune di pistoia]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento