ALLO “SCIENTIFICO” INAUGURATA LA NUOVA BIBLIOTECA

L'aula è stata intitolata al professor Guglielmo Pesi, scomparso lo scorso autunno
Il momento della inaugurazione

PISTOIA. Era già stato annunciato nel corso dell’anno scolastico e ieri, a pochi giorni dal termine delle lezioni, è giunto il momento di scoprire, presso il Liceo Scientifico “A. di Savoia” la targa, che intitola al Prof. Guglielmo Pesi, la nuova aula – biblioteca al secondo piano dell’Istituto.

È il nostro modo, ha detto il Preside Biagioli, apparso emozionato, di conservare la memoria di un insegnante, di un collega e di un amico che vivrà così sempre in un luogo di cultura e di sapere e in mezzo a quei libri che tanto amava.

La scomparsa del Prof. Pesi, avvenuta lo scorso autunno, dopo una malattia che lo aveva allontanato dai banchi, lasciò un enorme vuoto, non solo fra i colleghi e il personale della scuola, ma anche fra i suoi ragazzi e proprio dagli studenti arrivò, a breve, la richiesta di un luogo che ricordasse il loro insegnante di lettere.

Tramite i rappresentanti d’Istituto fu inoltrata una formale domanda di intitolazione al Dirigente che l’accolse e la sottopose al Consiglio d’Istituto per la ratifica.

Il Preside Biagioli, la Prof. Papa, i due Vicepreside e due rappresentanti degli studenti

In un primo momento, racconta il delegato degli studenti Hamza Kheiry, l’idea era stata quella di dedicare al Prof. Pesi l’Aula Magna, poi la scelta cadde su questa nuova aula in corso di allestimento, proposta che anche la moglie ritenne più azzeccata.

La Professoressa Loredana Papa, vedova del Prof. Pesi, anch’essa in forza al corpo docenti del Liceo Savoia e presente all’inaugurazione, ringraziando la scuola, ha spiegato che quando il Preside le parlò dell’iniziativa non ebbe dubbi e, malgrado l’aula Magna fosse zona di maggiore visibilità, la nuova biblioteca sarebbe stata certo il luogo più adatto a suo marito che era solito dire I libri non tradiscono mai.

Amante del sapere, il Prof. Pesi ha fatto della trasmissione della conoscenza ai ragazzi una delle sue missioni di vita. Negli ultimi anni aveva scoperto il Sanscrito e ne era rimasto affascinato. I suoi ultimi giorni, ha raccontato la moglie, in un toccante momento di ricordo, sono stati accompagnati dalle letture nell’antica lingua che lei stessa, la sera, faceva per lui, perchè fino alla fine ha desiderato imparare.

La nuova aula biblioteca, dove è stato realizzato un importante lavoro di catalogazione, a partire dal prossimo anno scolastico, sarà a disposizione di tutte le classi, sarà sede di iniziative culturali organizzate dalla scuola e, ha annunciato il Preside, potrebbe anche concretizzarsi l’ipotesi, per adesso al vaglio, di aprirla agli utenti esterni.

[bardelli— liceo scientifico a di savoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly

Lascia un commento