cpap. STAZIONE DI VERNIO, UNA DICITURA DA CAMBIARE

Il comitato provinciale area pratese propone a Rfi di sostituire gli attuali cartelli con " Vernio-Montepiano-Cantagallo"
Il cartello da ripristinare

PRATO. Con una lettera ad Rfi, il Comitato Provinciale Area Pratese ha richiesto ufficialmente all’ente gestore della rete ferroviaria italiana di modificare la dicitura in tutti i cartelli della stazione di Vernio, ripristinando quella di origine ed indicando “Vernio-Montepiano-Cantagallo” al posto del solo nome “Vernio”

Attualmente, in stazione, vi è un solo cartello che indica l’intera dicitura della stazione, ed è posto sul muro di contenimento della scarpata sul lato opposto al fabbricato viaggiatori.

La richiesta del Cpap non viene a caso, ma va nell’ottica adottata ultimamente da Rfi per la tratta ferroviaria Bologna – Prato, che prevede il ripristino in tutti i cartelli di stazione delle diciture complete come, ad esempio, avvenuto per San Benedetto val di Sambro, divenuta “San Benedetto V.S.-Castiglione dei P.” e Monzuno, diventata “Monzuno-Vado”.

“I territori si valorizzano anche con semplici oggetti come possono essere degli impianti cartellonistici, e se consideriamo le stazioni ferroviarie porte di ingresso alle varie località, possiamo ben capire come anche semplici cartelli possano risultare veicoli di immagine e promozione !” dichiara Fabio Nesti, presidente del Cpap.

“Chi transita da Vernio in treno non vi leggerà solo quel nome ma anche Montepiano e Cantagallo, luoghi splendidi per vacanze e relax !” conclude Nesti.

[cpap]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly

Lascia un commento