ferrovie. DAL 20 MAGGIO RIAPRE LA PORRETTANA

Sarà di nuovo percorribile anche la tratta ferroviaria fra Riola e Porretta Terme
Un treno a vapore alla stazione di Piteccio

PISTOIA — BOLOGNA. [a.b.] Domenica 20 maggio, dopo circa 70 giorni di stop dovuti alla frana di Marano attivatasi col maltempo, riprenderà la regolare circolazione sulla tratta ferroviaria fra Riola e Porretta Terme.

I primi treni a ripercorrere la linea, interrotta dall’11 marzo, saranno il R 6337 Bologna (17.34) – Porretta (18.44) e il R 6364 Porretta (19.21) – Bologna (20.32); cesserà dunque il servizio sostitutivo con autobus.

La riapertura dell’intera tratta è possibile grazie agli interventi messi in atto da RFI di ripristino e protezione della scarpata ferroviaria su cui poggia la massicciata che sostiene i binari, erosa dalle acque del fiume Reno con un investimento che è stato pari a 180mila euro.

L’avviso di Rfi

In una prima fase, rende noto RFI, il binario sarà percorso precauzionalmente a velocità ridotta che sarà gradualmente innalzata fino a quella normalmente prevista. Alcuni treni potrebbero aumentare i tempi di viaggio di pochi minuti.

“Gioia per gli amici pendolari di tale linea” arriva dal Comitato Pendolari Direttissima Prato Bologna.

“Per mesi hanno dovuto sopportare enormi sacrifici” a seguito della chiusura della tratta ferroviaria dovuta ad un movimento franoso.

“Un plauso — scrive — va a tutti coloro che hanno lavorato alacramente per giungere a tale risultato”.

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly

Lascia un commento