INFORMÀTI A TEMPO DI ROCK: TORNA LA CAMPAGNA FSE–GIOVANISÌ

Anche a Pistoia Blues Festival e al Festival delle Colline sarà possibile conoscere le opportunità offerte dal progetto regionale rivolto ai giovani
La cartolina di Fse Giovanisì talento

FIRENZE. Andare nei luoghi di aggregazione più frequentati dai giovani, per informarli delle opportunità messe la disposizione dal Fondo sociale europeo nell’ambito del progetto regionale Giovanisì.

Per il secondo anno consecutivo la Regione promuove una campagna di informazione che si snoderà lungo i 23 appuntamenti musicali previsti in Toscana da luglio a dicembre.

La campagna si realizzerà in alcuni dei tanti Festival che affollano centri storici, piazze, parchi, borghi e luoghi della cultura della nostra regione: dal Pistoia Blues Festival al Festival delle Colline (Prato) e al Festival delle Colline Etrusche (Cortona); e poi ancora il Festival Teatro delle Rocce (Gavorrano), Barga Jazz e Metarock (Livorno e Pisa).

I concerti The Best of Rock Contest a Firenze, che ospiteranno alcuni dei migliori artisti delle passate edizioni dell’omonima iniziativa, saranno il preludio estivo della fase autunnale della campagna che si dispiegherà all’interno della 30.a edizione del talent scouting nazionale per band giovanili emergenti.

L’Assessore Regionale Cristina Grieco

“Contiamo grazie a questa campagna – è il commento dell’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Cristina Grieco — di informare i giovani sull’esistenza di strumenti messi a disposizione dal progetto Giovanisì per aiutarli nella scelta consapevole degli studi, ad orientarsi ed avvicinarsi al mondo del lavoro, a perfezionare gli studi, a formarsi nei settori economici strategici, in altre parole per aiutarli a mettere a frutto il proprio talento”.

Non a caso Gli strumenti per il tuo talento è il titolo del video e della cartolina ai quali è affidato il messaggio che la campagna vuol far penetrare nei giovani: il talento è un potenziale che è dentro di noi e che abbiamo la responsabilità di individuare e utilizzare al meglio.

Un obiettivo per raggiungere il quale la Toscana ha scelto di destinare il 35% della dotazione finanziaria di 732 milioni di euro della programmazione (2014-2020) del Fondo Sociale Europeo, alle politiche a favore dei giovani.

“Formazione professionale e alta formazione – continua Grieco — borse di studio, apprendistato, servizio civile, tirocini, opportunità per giovani professionisti, sostegno per la creazione di impresa, rappresentano il perimetro strategico del progetto Giovanisì della Regione Toscana e le possibilità concrete che vogliamo far conoscere ai giovani”.

[toscana notizie]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento