“limita lo spreco, aiuta il mondo”. PREMIATE LE SCUOLE TOSCANE PER IL MIGLIORE VIDEO-SPOT

Per la prima volta l’iniziativa viene estesa anche alle scuole al di fuori del territorio pratese. Il concorso conclude la terza edizione della campagna di sensibilizzazione sulle tematiche dello spreco alimentare ed energetico
La sala consiliare gremita di alunni..

PRATO. Si è tenuta ieri mattina, 14 maggio, nel Salone consiliare del Palazzo Comunale, la premiazione delle scuole che hanno partecipato al concorso finale della terza edizione di Limita lo spreco, aiuta il mondo, la campagna di sensibilizzazione sulle tematiche dello spreco alimentare ed energetico nata a Prato ed aperta per la prima volta agli istituti scolastici di tutta la Toscana.

I ragazzi sono stati accolti nel Salone dagli interventi della presidente del Consiglio comunale Ilaria Santi, del sindaco Matteo Biffoni, della dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Prato e Pistoia Laura Scoppetta, della consigliera regionale Ilaria Bugetti, della responsabile della comunicazione di Estra Saura Saccenti e dell’assessore all’Istruzione Mariagrazia Ciambellotti.

Hanno partecipato al concorso 25 istituti, fra scuole primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado, presentando dei brevi video-spot comunicativi sul tema dell’iniziativa; i contributi sono stati valutati da una commissione comprendente rappresentanti delle istituzioni, di Estra e della casa produttrice FadoFilm sulla base della loro efficacia comunicativa, attinenza all’argomento ed originalità.

L’intervento del sindaco Biffoni

I vincitori del concorso sono: per le primarie, prima classificata la classe 1D del plesso Mandela dell’istituto comprensivo Cironi di Prato, seconde tutte le classi della sezione A del plesso De Amicis dell’IC Filippo Mazzei di Poggio a Caiano e terze le classi 2/3A del plesso Vera Vassalle dell’IC Marco Polo – Viani di Viareggio; per le secondarie di primo grado si è piazzata prima la classe 1C dell’IC Raffaello di Pistoia, seconda la classe 1D dell’IC Don Milani di Massa e terza la 2C sempre dell’IC Raffaello di Pistoia; per le scuole superiori, sono arrivati primi i ragazzi del Pacini di Pistoia, secondi gli studenti del Copernico di Prato e terzi i ragazzi del Pertini di Lucca.

I primi classificati si sono aggiudicati un tablet, i secondi una telecamera digitale mentre i terzi un kit scolastico comprendente zaino, adesivi, astuccio e girandola per i più piccoli e una power bank per i più grandi.

Il premio speciale è stato assegnato alle classi 4C e 4D della scuola primaria Gabelli di Grosseto, che si sono aggiudicate un computer portatile.

La premiazione

L’iniziativa è nata da un’idea della Consulta degli studenti e realizzata con il sostegno del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, Ufficio scolastico regionale, Comune di Prato, Regione Toscana, Provincia e Prefettura di Prato, Diocesi, associazione Insieme per la famiglia, Estra, FadoFilm, Emporio della Solidarietà Caritas di Prato, associazione Mensa Giorgio La Pira e Banco Alimentare della Toscana.

“Siamo orgogliosi di essere riusciti a coinvolgere anche le scuole al di fuori del nostro territorio in questo progetto” ha dichiarato il sindaco Matteo Biffoni.

“Il messaggio importante da far arrivare ai ragazzi è che le risorse non sono infinite, ed è possibile condividerle con i meno fortunati attraverso il volontariato, l’impegno civile e la cittadinanza attiva. Con queste iniziative puntiamo a far crescere i cittadini di domani”.

“Il Ministero dell’Istruzione ha recentemente indicato lo sviluppo sostenibile e la cittadinanza attiva come temi da approfondire nelle scuole: possiamo dire di aver anticipato i tempi. Dobbiamo continuare a percorrere la strada della sensibilizzazione e della responsabilizzazione civica degli studenti sin dalle scuole primarie”, conclude l’assessore all’Istruzione Mariagrazia Ciambellotti.

[sg — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento