LO “SPIRITO DEL MONDO” NON CI INTERESSA

«...è triste trovare cristiani che non sono più il sale della terra... il loro sale ha perso il sapore, perché sono diventati mondani...»
Papa Francesco
Papa Francesco

ABBIAMO SALUTATO e accolto sempre con gioia  –  pur mantenendo un necessario approccio laico  –  le parole di Papa Francesco.

L’Angelus del 31 di agosto è stato anch’esso di grande rilevanza etica, morale spirituale e noi, dopo averlo riascoltato con attenzione lo abbiamo meditato e  –  per il piacere dei nostri lettori  –  ne abbiamo estrapolato alcune parti davvero illuminanti che, senza presunzione, crediamo che presentino bene lo spirito che ci guida nella redazione di questo difficile e contrastato quotidiano, certamente non allineato e non strutturato alle logiche del conformismo del pensiero omologato in questa provincia.

Papa Francesco ha commentato il vangelo di Matteo esortando i cristiani alla ricerca della Verità seguendo queste  – davvero sante  –  regole, applicabili a qualunque consociazione di uomini di pace:

  • Non conformatevi a questo mondo e non entrate nei suoi schemi
  • Vivete nel mondo, ma non perdete il “sapore del sale” e non lasciatevi “annacquare”
  • Se il “sale” perde il suo sapore, si è consegnato allo “spirito del mondo”, divenendo mondano.

Il Papa ha concluso dicendo che “…è triste trovare cristiani che non sono più il sale della terra… il loro sale ha perso il sapore, perché sono diventati mondani…”.

Ci basta così: forse rischieremo un giorno di divenire forti come l’aceto e aspri come lo zolfo, ma ci piace proseguire nel nostro lavoro pensando di avere sempre il sapore del sale.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “LO “SPIRITO DEL MONDO” NON CI INTERESSA

Lascia un commento