montecatini. A PROPOSITO DI SICUREZZA STRADALE E NON SOLO

Forza Italia segnala alcuni necessari interventi sul territorio comunale
Isole spartitraffico senza delineatori speciali di ostacolo

MONTECATINI. La cronaca locale è da tempo foriera di episodi di cronaca nera, più o meno gravi, che certamente non giovano al buon nome della nostra città.

Se questi fatti sono materia di controllo e di repressione da parte delle forze dell’ordine, altri, come la sicurezza stradale degli utenti sono invece di esclusiva competenza della giunta comunale e dei relativi servizi.

L’articolo 42 del codice della strada e l’articolo 177 del regolamento di esecuzione del medesimo, impongono la posizione di cartelli indicatori di direzione e di rifrangenti di colore giallo denominati delineatori speciali di ostacolo in tutte le circostanze in cui ci si trova in presenza di isole spartitraffico di qualsiasi specie al fine di garantire la sicurezza degli utenti.

Ebbene da una prima verifica dello stato dei luoghi riguardanti il centro città e le periferie, emerge che quasi tutte le intersezioni stradali sono prive della necessaria cartellonistica costituita dai suddetti delineatori speciali di ostacolo.

È inoltre opportuno sempre in tema di sicurezza stradale che in tutte le strade urbane a doppio senso di circolazione, che non abbiano una larghezza minima libera da auto in sosta, pari a metri 5,5 ( articolo 140 regolamento di esecuzione attuazione del cds), sia vietata la sosta su un lato e/o istituito il senso unico di marcia.

In tema di sicurezza di altra natura avvicinandosi la stagione delle piogge si sollecita la giunta comunale per mezzo dei servizi a ciò preposti alla costante pulitura di griglie e caditoie stradali dal fogliame oltre che a stimolare il consorzio 4 Basso Valdarno (già Padule di Fucecchio) perché effettui la pulitura delle sterpi e del materiale ingombrante di qualunque specie oltre alla scarificazione delle melme accumulatesi nel tempo e alla pulitura degli argini dei corsi d’acqua presenti nel territorio montecatinese, anche se tombati, al fine di evitare possibili pericolosi allagamenti.

Richiesta formalmente presentata, inoltre, dai cittadini della zona sud che hanno raccolto 80 firme per segnalare la situazione di pericolo del rio Sant’Antonio alla fine di Via Lucchesi.

Geometra Adriano Tiziani

Resp Lavori Pubblici – Forza Italia Montecatini Terme

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly

Lascia un commento