MUSICA PER LA SALUTE NEGLI OSPEDALI FIORENTINI

Le performance consistono nell’esibizione di un coro che negli anni ha studiato un repertorio da eseguire adatto all'ambiente di cura
Ausl Toscana Centro

FIRENZE. Come ogni anno l’Associazione Culturale “Cori Ensemble”, con il progetto Musica per la Salute, porterà gli auguri di Natale cantati negli ospedali con le modalità consuete: Musica in Cappella; Passaggio Musicale nelle Sale d’attesa; Passaggio Musicale in Corsia

Le performance consistono nell’esibizione di un coro che negli anni ha studiato un repertorio da eseguire adatto all’ambiente di cura. Un’intensità leggera, un movimento coreografico leggero e veloce e un’attenzione particolare a non interferire con le normali attività lavorative, sono le caratteristiche principali del progetto musicale. Il coro si esibirà con una divisa riconoscibile ed un cartellino di riconoscimento con il nome della Corale di appartenenza.

Sono 9 le performance in calendario da oggi al 21 dicembre, suddivise per modalità d’esecuzione:

Musica in Cappella – oggi mercoledì 6 dicembre alle ore 18.00 Ospedale S. Giovanni di Dio

Passaggi Musicali in Hospice – Martedi 19 ore 17.00 Hospice Oblate; Mercoledi 20 ore 15.00 Hospice S. Felice a Ema; ore 17.00 Hospice S.Giovanni di Dio

Passaggi Musicali nelle Sale d’attesa – Sabato 16 ore 10.00 Ospedale del Mugello; lunedi’ 18 ore 10.00 Ospedale Santa Maria Nuova; Giovedi 21 ore 10.00 Ospedale Santa Maria Annunziata

Materiale informativo sull’attività del coro sarà reperibile nei reparti per chiunque lo richieda. L’invito a partecipare è aperto a degenti, operatori sanitari e ospiti.

Nel caso di fotografie ad esclusivo uso didattico e documentaristico sarà richiesta la firma di una liberatoria da parte dei soggetti ripresi.

[ponticelli – ausl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly

Lascia un commento