RUBA LE OFFERTE DESTINATE AD UN CANILE, ARRESTATO

Si tratta di un pregiudicato rumeno ventenne senza fissa dimora
Carabinieri

MONTECATINI. Un arresto per furto di offerte.

Movimentato arresto nel pomeriggio di ieri, domenica 11 febbraio, in via Leoncavallo. C.S.B., pregiudicato rumeno ventenne senza fissa dimora, con la scusa di una consumazione è entrato nella pasticceria “Pellegrini” e con mossa fulminea ha afferrato un salvadanaio con le offerte destinate a un canile di Montecatini, strappando la catenella che lo teneva ancorato al bancone e dandosi subito dopo alla fuga a piedi, inseguito dal titolare dell’esercizio. In quel frangente l’esercente ha chiesto e ottenuto la collaborazione di due giovani nigeriani che sostano abitualmente di fronte alla pasticceria per chiedere l’elemosina, i quali hanno raggiunto il fuggitivo e lo hanno bloccato in attesa dell’arrivo dei militari del Norm, che sono intervenuti dopo pochi minuti.

Il salvadanaio contenente circa 250 euro è stato recuperato integro e restituito al titolare dell’esercizio. Al giovane, che è stato arrestato per tentato furto aggravato, e trasferito nelle camere di sicurezza del comando di via Tripoli, in attesa della direttissima odierna, sono stati sequestrati altri settecento euro in banconote e monete che aveva con sé, ritenuti di illecita provenienza.

AGLIANA. Un arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti..

Nella serata di ieri i militari della locale stazione nell’ambito di un servizio antidroga, hanno proceduto al controllo in via Lucca di E.M, 25enne operaio di origini albanesi residente nel comune della piana, incensurato, che poco prima aveva ceduto dell’hashish ad uno studente 16enne del luogo. I militari hanno perquisito l’autovettura e l’abitazione del 25enne trovando complessivamente quasi tre etti di hashish e alcune dosi di cocaina, in parte nascosti nell’abitacolo dell’auto ed in parte in una camera da letto dell’abitazione.

L’immancabile “kit” per il confezionamento delle dosi e la somma di quasi seicento euro sono state sequestrati insieme allo stupefacente. Il giovane dopo la formalizzazione dell’arresto è stato condotto ai domiciliari, mentre il giovanissimo assuntore è stato segnalato al servizio tossicodipendenze della Prefettura.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento