scuole. LE “ELEMENTARI” IN ANARCHIA

Un genitore attento ci manda alcune immagini raccolte ieri alla scuola elementare di Spedalino

 

Pericolose canne abbandonate nell’area gioco della scuola

AGLIANA. Sappiamo che la dirigente dell’Istituto Comprensivo Sestini, Angela Desideri è sempre rigorosa nell’attuazione dei protocolli, soprattutto per il rispetto delle misure di sicurezza.

E sappiamo che lo è diventata di più da quando un intrepido infante si è allontanato dall’asilo infantile di Piazza Giovanni XXIII, semplicemente inforcando la porta aperta, così causando non pochi grattacapi a dirigenti e responsabili della cooperativa che ha la gestione della scuola.

Le immagini che accompagnano questo articolo, sono state rubate da un genitore che ha osservato qualche anomalia.

Porte aperte per aereare i locali? Sono controllate?

I bambini, senza alcun controllore/accompagnatore, erano infatti all’aperto nel giardino della scuola: complimenti al nostro lettore, che ha così dimostrato una sensibilità e acutezza non consuete.

Vediamo le immagini pervenuteci via uozapp.

Una bambina si arrampica su un davanzale, mentre altri sono liberi di scorrazzare nel parco, con la disponibilità di alcune canne (hanno coltivato i pomodori?), mentre la porta dell’ingresso appare aperta, come per aereare lo spazio di ingresso.

La bambina si arrampica sul davanzale: nessuno controlla la scena?

Va tutto bene?

A noi sembra che la situazione sia quanto meno spericolata e non conforme agli standard di sicurezza prevedibili all’ente scolastico per minori ai dieci anni.

Appare chiaro che le circostanze documentate, dimostrano una sorta di abbandono dei ragazzi a loro stessi, con delle ipotesi di rischio niente affatto trascurabili.

Nelle immagini non c’è alcun adulto, nemmeno nel giardino a distanza. Chi controlla i ragazzi e da dove? Ce lo spiegherà la direttrice Angela Desideri o, anche questa volta, risponderà con il solito “silenzio stampa”?

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “scuole. LE “ELEMENTARI” IN ANARCHIA

Lascia un commento