truffe e furti agli anziani. COME DIFENDERSI DAI MALINTENZIONATI

Appuntamento mercoledì 18 aprile ore 17,30 al Centro Giovani di piazza Don Milani. Interverranno il capitano Sara Pini del Comando Compagnia Carabinieri di Prato e il luogotenente, Quintino Preite, comandante della tenenza di Montemurlo
Non aprire la porta a nessuno

MONTEMURLO. Si svolgerà mercoledì 18 aprile alle ore 17,30 al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3) l’incontro Prevenzione fasce deboli, contrasto ai furti nelle abitazioni. Consigli utili per difendersi dai malintenzionati”, promosso dal Comando Compagnia dei Carabinieri di Prato, dalla Tenenza dei Carabinieri di Montemurlo con il patrocinio del Comune di Montemurlo.

L’iniziativa vuole informare e sensibilizzare la cittadinanza sul fenomeno dei furti in abitazione e delle truffe, che molto spesso vedono come vittime le fasce di popolazione più vulnerabili come anziani o persone fragili.

All’incontro parteciperanno il capitano Sara Pini del Comando Compagnia Carabinieri di Prato e il luogotenente, Quintino Preite, comandante della tenenza di Montemurlo, che forniranno consigli e suggerimenti basati su casi concreti avvenuti in Italia.

L’obiettivo, infatti, è quello di dare a tutti le basi per riconoscere e segnalare alle forze dell’ordine un potenziale truffatore. Inoltre saranno messi in evidenza i comportamenti più adeguati, le strategie e le precauzioni da mettere in atto per scoraggiare possibili malintenzionati.

Il sindaco e il comandante della Tenenza di Montemurlo Quintino Preite

L’incontro sarà operativo e si baserà su casi e situazioni concrete. Il capitano Sara Pini e il luogotenente Preite saranno a disposizione dei cittadini e risponderanno a domande e dubbi; durante l’incontro sarà distribuito anche del materiale informativo di facile consultazione.

« Abbiamo accolto con favore l’iniziativa dei Carabinieri — commenta il sindaco Mauro Lorenzini – È molto importante aiutare la popolazione e, in particolare gli anziani, a difendersi da furti e truffe. La consapevolezza del rischio è il primo passo per mettere in atto una difesa efficace.

Inoltre, vorrei sottolineare che in caso di furto o truffa è sempre bene denunciare, senza vergogna o timore, perché i Carabinieri sono vicini ai cittadini e solo attraverso la denuncia si può sperare di contrastare questi fenomeni odiosi. Per questo mi rivolgo in particolare gli anziani e li invito a partecipare all’incontro di mercoledì».

L’appuntamento al Centro Giovani è solo il primo di un ciclo di incontri che si svolgeranno nei prossimi mesi in tutte e tre le frazioni, Montemurlo, Oste e Bagnolo.

La partecipazione all’iniziativa di mercoledì 18 aprile è libera e gratuita. All’incontro porterà il proprio saluto anche il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini.

[masi — comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento