10 e lode. PRESTO SERRAVALLE AVRÀ UN PORTAVOCE DEL SINDACO E FORSE ANCHE UN ADDETTO STAMPA: O CHE VOGLIONO APRIRE IL “GIORNALE DEL CASTRACANI”?

Accordi prematrimoniali negli Usa e preelettorali in Italy. Volano i nomi di Lucio Avvanzo e Andrea Neri e intanto il senatore La Pietra scodinzola per essere ricandidato: ha dimostrato di saper governare


E ora si può andare in ferie con un bel gelatone 10 & lode!


È DECISO E NON MI SCANZO:

PORTAVOCE È LUCIO AVVANZO!


 

Esempi di operazioni contactless del senatore La Pietra

 

A casa di San Giovanni Paolo II, in Poland, gelato si scrive lody, ma si legge lode. Così a Serravalle, una delle fucine della sperimentazione del centrodestra a Pistoia, il senatore contactless Patrizio La Pietra può davvero vantarsi di avere ottenuto ottimissimi (anche se non si dice) risultati. Su tutti i fronti e ora vi spiego perché.

Che la politica sia un genere di commercio non vendibile, ma venduto da sempre, credo che sia un dato inconfutabile anche per i geni più geniali del diritto. Come pure è vera la rivendicazione del senatore quando afferma che loro di destra «sanno governare».

Anche la ferrea Giorgia, la donna lancia-in-resta come si è dipinta; quella che è una mamma; che è cristiana; che difende dio, patria e famiglia contro la «vita de merda» della senatrice Monica Cirinnà, e contro Bibbiano (ma forse dimentica Il Forteto), sembra apprezzare il perfetto “democristianismo galleggione” del La Pietra.

Gesù, sul mar di Galilea, dice alla barca di pescatori su cui si trova: «Tirate su le reti». A casa di Piero Lunardi le reti si chiamano “posti in Comune a Serravalle”. La pesca è miracolosa come quella di Gesù.

Oggi, con tutte le grandi procure d’Italia che vegliano affinché i cittadini non vengano tutelati nelle loro richieste di trasparenza, di giustizia, d’informazione e quant’altro; sembra che si viva in una sorta di bidenata amerikana.

Dalle parti del vecchietto scorreggione che dà la mano a chi non c’è e fa la guerra alla Russia perché l’Ucraina gli fa comodo che faccia da spina nel fianco a Putin, in generale gli sposi firmano il cosiddetto accordo prematrimoniale.

Anche il senatore contactless lo ha, per così dire, imposto all’amico Lunardi. Ed ecco che, a breve, Lucio Avvanzo salirà gli scalini del trono per sedersi accanto al sindaco con la funzione di portavoce, come se il Lunardi fosse divenuto àfono.

Ma la cosa era stabilita fin da prima. Allo stesso tempo – questa è una voce che va confermata o smentita – Patrizio si libera del suo portaborse e lo assicura colà, sulla collina di Castruccio, quella che prima o poi, con la seconda galleria, verrà giù.

Elena Bardelli e Lucio Avvanzo ai tempi che Berta filava

Poi – non si sa bene come e perché: e sarebbe il caso che ce lo spiegassero lor signori… – si sente dire che ci sarebbero manovre per piazzare Andrea Neri, che scrive sul Giornale di Pistoia, come addetto stampa. Sembra che lui in campagna elettorale abbia fatto il tifo per il candidato sindaco piddino Cioni.

Se è tutta farina del sacco del centrodestra, più piccioni con una fava sola era impossibile pigliarli. Da una parte si fa contento contactless, dall’altra si ammansisce un Cerbero-Pd che ha fame di tutto e così s’è accontentato tutto e tutti: culo e camicia, lucciole e lanterne, capra e cavoli.

E siamo al consociativismo tipico di quell’altro Comune della Piana dove, auspice l’etero-direttrice del duo Benesperi-Ciottoli, la giunta di destra non solo non ha fatto una beata minchia del programma promesso, ma s’è lasciata andare ai matrimoni misti da vera cerchiobottista doc.

In Italia la vita è facile e, dove non lo è, è facilitata a forza dalle «autorità costituite» tanto difese dalla Gip Patrizia Martucci e sostenute dai giudici locali. Tanto, alla fine, i quattrini si fanno cacciare al popolo.

In questa circostanza (due figure nuove a Serravalle, che insieme potrebbero fare 3 mila e più euro al mese, magari utili a dare una mano ai casalini non benestanti), c’è un piccolo problema: che l’Avvanzo il portavoce lo deve fare con la carriola…

Una volta anche Piero Lunardi è stato conctactless con la sorella del senatore

Una volta, infatti, i testi glieli scriveva la Bardelli, ma con le mosse di governo del dotto e scaltro contactless e l’esilio dell’Elena, questo non potrà più accadere. Oppure, per paradosso, Piero dovrà prendere anche uno scrivano che scriva per il portavoce.

Altro è il punto dell’addetto stampa. Per il quale vale la regola: ma anche se si devono buttare giù al massimo 10 righe al giorno, che levano il medico di torno, è necessario assumere una persona?

State freschi, serravallini! Lo dice sempre anche la Paola Bardelli su Tvl quando fa i servizi E… state freschi  – scordando, ovviamente, il puttanaio del Cassero, non gradito agli dèi della procura di Pistoia che preferiscono ignorare gli ingressi dei clandestini nel suk di Vicofaro.

Edoardo Bianchini
[direttore@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email