SUSSIDI AI NON AUTOSUFFICIENTI, UNA TRAGEDIA

Problemi per i non autosufficienti
Problemi per i non autosufficienti

PISTOIA. Che molte famiglie pistoiesi con non-autosufficienti non riscuotano quasi da tempo immemorabile gli assegni loro destinati per badanti e quant’altro, è problema noto e dibattuto da tempo.

Mentre in realtà confinanti con Pistoia non si rilevano difficoltà di sorta, a Pistoia l’Asl sembra aver stoppato l’iter delle domande e dei pagamenti, proprio mentre la Regione assicura che i fondi necessari sono stati inviati a chi di dovere.

Su questo tema, che interessa 500 famiglie, intervengono ora i consiglieri comunali Carla Breschi, Alterio Ciriello, Chiara Colombo, Loreno Del Maestro, Andrea Betti, Massimiliano Sforzi che chiedono al Comune di farsi carico per una smossa a chi di dovere.

Ecco il testo dell’interpellanza presentata ieri:

INTERPELLANZA

Con richiesta di urgenza (ai sensi articolo 22 comma 3 del regolamento del Consiglio Comunale).

Oggetto: criticità relative al grave ritardo nei pagamenti dei fondi per la non autosufficienza.

I sottoscritti Carla Breschi, Alterio Ciriello, Chiara Colombo, Loreno del Maestro (consiglieri comunali del gruppo Pd), Andrea Betti (consigliere comunale Progetto Toscana), Massimiliano Sforzi (consigliere comunale Sel) chiedono che sia inserita nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, con carattere di urgenza, la seguente interpellanza per la necessaria discussione.

Nella realtà socio-sanitaria pistoiese il pagamento dei fondi per la non autosufficienza è in netto ritardo rispetto a realtà limitrofe; ci riferiamo ai cosiddetti contributi per badanti che riguardano circa 500 famiglie pistoiesi con anziani non autosufficienti a carico.

Nonostante ripetute richieste e sollecitazioni, sia da parte degli scriventi che di privati cittadini, ancora non si sblocca la situazione.

La Regione Toscana afferma di essere in regola con la gestione dei fondi.

Quindi le problematiche riguardano il percorso comunale e/o il percorso Asl di questi contributi!

Un altro punto su cui fare chiarezza è il seguente:

da Marzo scorso non vengono accettate le domande per la richiesta di contributi perché è stata avviata la procedura per un iter diverso di valutazione.

Mi sorge allora spontaneo il quesito: le valutazioni per l’assegnazione dei fondi avranno valenza retroattiva? E comunque, in che tempi verranno erogati i fondi in oggetto?

Chiediamo pertanto al Sindaco
ed all’Amministrazione Comunale

che si facciano interpreti di tali istanze al fine di fare chiarezza e di risolvere al più presto i suddetti problemi che così pesantemente aggravano la già precaria situazione di tante famiglie pistoiesi.

Carla Breschi, Alterio Ciriello, Chiara Colombo
Loreno Del Maestro, Andrea Betti, Massimiliano Sforzi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “SUSSIDI AI NON AUTOSUFFICIENTI, UNA TRAGEDIA

Lascia un commento