28 ottobre. L’ANTIFASCISMO IN MARCIA. LE INIZIATIVE A PRATO

In un incontro al Caffè Bacchino si parlerà di “Neofascismo? Destra estrema tra social network e radicamento territoriale”
La locandina

PRATO. [a.b.] 95 anni fa i fascisti marciarono su Roma con l’intento di istituzionalizzare la loro ideologia di violenza e morte.

Oggi qualcuno tenta di riportare indietro l’orologio della storia per ricostituire un’Italia incivile, del razzismo e dello squadrismo.

L’Anpi dice No. E per riaffermare il valore dell’antifascismo promuove una marcia di iniziative che realizzerà in tutta Italia assieme alle associazioni, ai partiti e ai movimenti democratici

A Prato l’Anpi oggi sarà dalle ore 15 in piazza delle Carceri con un banchino informativo.

A seguire alle ore 18 presso il Caffè Bacchino si terrà l’incontro Neofascismo? Destra estrema tra social network e radicamento territoriale.

Interverrà Rossella Borri, studiosa della destra estrema all’università di Siena. Introdurranno l’incontro Simone Faggi (Vice Sindaco Comune di Prato), Angela Riviello (Presidente Anpi Prato), Lorenzo Chiani (Presidente ALP) e Andrea Valzania (Università di Siena).

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento