60. BUON COMPLEANNO, LOPPA!

«Ti sei trovato in un ambiente in cui ti vogliono bene e quindi in un luogo che fa per te»
Loppa fra Leonardo Soldati e Giulia Gonfiantini
Loppa fra Leonardo Soldati e Giulia Gonfiantini

PISTOIA. Tanti auguri di buon compleanno a te, Massimo Bianchi, in arte Loppa, che ieri al parco della Vergine (ex villa Martino Bianchi) hai festeggiato i 60 anni d’età circondato dall’affetto dei tuoi nuovi responsabili e colleghi, ovvero i dipendenti e i volontari della Misericordia di Pistoia.

Tanti auguri a te, Massimo, con un brindisi epilogo felice di una vicenda difficile che quest’inverno aveva visto a un certo punto traballare il tuo posto di lavoro, a causa del trasferimento del servizio di trasporto disabili dalla Fondazione Maic-Maria Assunta in Cielo, all’associazione di volontariato pistoiese.

Tanti auguri a te Massimo, indimenticabile Remigio di Non ci resta che piangere, uomo con la chiave nella pellicola Oscar La vita è bella, ispiratore di un maestro del cinema di nome Roberto Benigni per il protagonista Dante in Johnny Stecchino, che dopo 39 anni di lavoro da autista hai così modo di continuare a stare in compagnia dei ragazzi della Maic, trasportandoli sempre da e per il sodalizio.

Loppa festeggiato dai colleghi della Misericordia
Loppa festeggiato dai colleghi della Misericordia

Tanti auguri a te, Massimo, protagonista del piccolo schermo nella parte di Giancarlo Lotti per il film tv Il mostro di Firenze, spumeggiante concorrente del programma tv Affari tuoi su Rai 1, subito accolto e fatto sentire parte integrante dalla Misericordia di Pistoia, realtà cattolica da sempre plurivariegata per estrazione sociale e oggi anche multirazziale.

Tanti auguri a te, Massimo, che adesso sei anche tutor formativo per i nuovi volontari, vista la tua esperienza professionale nel mondo della disabilità, mentre il direttore del Servizio Infermi, Riccardo Fantacci, esprime soddisfazione per il tuo arrivo in Misericordia: «Personalmente credo da sempre alla Provvidenza» dice al riguardo. «Ad averlo saputo prima, sarei venuto qui 20 anni fa!» ribatte Bianchi.

Tanti auguri a te, Massimo, intorno a cui, in occasione del tuo compleanno alla Misericordia, oltre ai tanti volontari, c’erano anche altri amici come l’inseparabile Lorenzo Lurci, in arte Bracco, tuo collega per anni in Maic.

Buon compleanno un po’ a tutti, per l’occasione, alla Misericordia, visti i lavori in corso per la realizzazione del parco verde, nonostante la trafila burocratica su viabilità e terreni, con l’associazione che conta di redigere il primo bando di assegnazione di alloggi abitativi durante l’estate.

Buon compleanno, infine, ancora a te, Massimo, perché quando la festa si era conclusa e tu eri da poco ripartito per il servizio, mentre stavo andando via, ho sentito una volontaria della Misericordia che già ti cercava chiedendo: «Ma il Loppa, dov’è?». «È ripartito per il nuovo servizio» ho risposto, comprendendo che ti sei trovato in un ambiente in cui ti vogliono bene e quindi in un luogo che fa per te.

___________

Auguri anche da Linee Future. Con una promessa: abbi un po’ di pazienza, Massimo! E vedrai che riprenderemo anche la Ronda.

Ce n’è bisogno in questa città di polvere e silenzi…

e.b.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento