A CUTIGLIANO LA 41ESIMA «SAGRA DI MEZZESTATE»

La Montagna Pistoiese e le sue tipicità in vetrina. Oltre 60 espositori da tutto il territorio, stand, laboratori e dimostrazioni artigianali. Tra le novità la collaborazione con “Slow Food” e i pomeriggi culturali
Il Palazzo comunale di Cutigliano
Il Palazzo comunale di Cutigliano

CUTIGLIANO. Torna la Sagra di Mezzestate, in programma a Cutigliano dal 20 al 24 agosto. L’ evento, giunto alla sua 41° edizione, rappresenta una prestigiosa vetrina della Montagna Pistoiese, dedicata alle bellezze e tipicità del nostro comprensorio e non solo.

Artigianato, prodotti enogastronomici, natura, cultura e tradizione, fanno da protagonisti della manifestazione, cresciuta negli anni per interesse e partecipazione, che oggi conta un ampio carnet di espositori, fra commercianti, artigiani, coltivatori diretti e hobbisti, oltre a un ricco calendario di eventi e intrattenimenti. Organizzata con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Pistoia, Comune di Cutigliano, Pro Loco e Scuderia Ferrari Club di Cutigliano, l’iniziativa vede la collaborazione di vari Enti e Associazioni e il contributo della Camera di Commercio di Pistoia e della sezione Unicoop Montagna Pistoiese.

La Sagra di Mezzestate è stata presentata alla stampa stamani, giovedì 7 agosto, nei locali di Sala Nardi della Provincia, alla presenza del Presidente, Federica Fratoni e del sindaco di Cutigliano, Tommaso Braccesi, il Presidente della Pro Loco di Cutigliano, Raffaele Reggiannini, il Presidente del Ferrari Club Cutigliano, Massimiliano Corsini, e lo scrittore Federico Pagliai. Cinque giornate, dal 20 al 24 agosto, nelle quali il piazzale Sant’Antonio di Cutigliano ospiterà stand, laboratori del gusto, dimostrazioni di lavorazioni tipiche, iniziative per i più piccoli e culturali, musica, balli tradizionali e sfilate storiche. I visitatori potranno girare fra gli stand degli oltre 50 espositori, che quest’anno partecipano alla manifestazione, provenienti dalla montagna e dal territorio pistoiese, ma anche dalle province limitrofe di Firenze e Lucca e da tutta la Toscana. Non solo, fra le novità, la collaborazione con Condotta Slow Food – Alto Reno Montagna Pistoiese e la Federazione Italiana Sommelier di Pistoia, per la degustazione dei prodotti tipici. Sarà presente con il tipico Apino la Macelleria Savigni di Pavana con i suoi salumi; e i pomeriggi culturali, con presentazione di libri e letture, a cura di Federico Pagliai e Debora Petrucci.

All’interno della sagra, per i buongustai, saranno sempre presenti gli stand gastronomici, curati dalle associazioni partecipanti. Per gli spostamenti, è previsto un servizio navetta, attivo tutti i giorni della manifestazione, dalle 16 alle 24, con partenza da Piazzale Fabio Danti e da Piazzale Massimo Braccesi; la domenica, con orario prolungato, fino alle ore 24.30. Si parte mercoledì 20 agosto, dalle ore 16, con l’apertura della sagra; nel pomeriggio, iniziative di intrattenimento per i più piccoli, a cura della scuola “Cirque en Piste”, e spettacolo musicale del Gruppo Bandistico Montagna Pistoiese; ore 18, presentazione del libro “Arduino e la combriccola del Bosco” di Tiziana Morrone e “Mia Story” di Francesca Petrucci, con letture animate a cura di Daniela Bertini, Associazione Culturale “il Gabbiano di Pisa”; dalle 21, intrattenimento con balli di gruppo, musica e spettacolo.

Giovedì 21 agosto, l’apertura degli stand è dalle ore 10; a seguire intrattenimento i più piccoli; alle 17 esibizione del gruppo “Gigetto del Bicchiere”; ore18 presentazione del libro “Il paese del Melo, frammenti di storia e di memoria”, di Daniela Corsini; dalle 21 balli di gruppo e intrattenimento musicale.

Si organizza la Sagra
Si organizza la Sagra

Venerdì 22 agosto, la mattina intrattenimenti per i più piccini; nel pomeriggio la presentazione del libro “Il bosco di nessun di voi”, di Federico Pagliai, e il “Cuore nel borgo”, di Mirto Campi. A seguire, “Tra tradizione e memoria: Beatrice Pian degli Ontani e l’ottava rima”, improvvisazione poetica in ottava rima con Realdo Tonti e Emilio Melani; dalle 18, dimostrazione ginniche e concerti.

Sabato 23 agosto, alle ore 17, è prevista la sfilata medioevale, con l’ esibizione dei tamburini del gruppo storico di Cutigliano e gli Sbandieratori di Gallicano; alle 18, la presentazione del libro della scrittrice Valbonesi, edito da Edizione Paoline; la sera balli di gruppo e tanta musica.

Domenica 24 agosto, giornata conclusiva, con esibizioni sportive, la presentazione del libro “Vizzaneta e Spignana, la montagna pistoiese dai Medici agli Asburgo Lorena”, di Laura Lotti; la sera, karaoke con maxischermo e, alle 23.15, la chiusura con le suggestive scenografie di Dominici’s le Fontane Danzanti, direttamente da Italia’s Got Talent. Il programma delle manifestazioni e tutte le iniziative sono on line sul sito del Comune di Cutigliano www.comune.cutigliano.pt.it. Per informazioni: Comune di Cutigliano, tel. 0573 6888243; email: comune@comune.cutigliano.pt.it; ufficio informazioni tel. 0573 68029.

“La Sagra di Mezzestate, arrivata quest’anno alla 41° edizione, rappresenta una vetrina della montagna in cui si mostra la bellezza e le peculiarità del nostro comprensorio. L’importanza dei prodotti tipici, dell’artigianato, delle tradizioni e del folklore, che costituiscono il nostro patrimonio culturale, danno risalto a questo che è l’evento di punta dell’estate nella Montagna Pistoiese ed a cui turisti e residenti non possono rinunciare – ha commentato il Sindaco di Cutigliano, Tommaso Braccesi –. All’evento partecipano commercianti, artigiani, coltivatori diretti, hobbisti, che presentano e commerciano i loro prodotti con angoli di lavorazione sul posto. La Sagra di Mezzestate è un momento di collaborazione tra istituzioni e associazioni locali che si adoperano per far conoscere la nostra Montagna, i suoi colori e i suoi profumi.”

“Abbiamo ospitato con piacere, qui in Provincia, la presentazione della Sagra di Mezzestate di Cutigliano, che rappresenta un evento di promozione per tutta la nostra montagna – ha sottolineato il Presidente della Provincia, Federica Fratoni – Una manifestazione diventata tradizione, che negli anni ha saputo crescere e diventare una vetrina importante che oggi vede la collaborazione di varie realtà, istituzionali e associative, insieme a commercianti e artigiani, con l’obbiettivo comune di valorizzare le tipicità e le eccellenze del nostro territorio”.

[ripaoni – provincia pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento