A FRANCESCO NUTI SARANNO INTITOLATI GLI SPAZI DI MANIFATTURE DIGITALI CINEMA

Si svolgeranno in forma strettamente privata i funerali di Francesco Nuti, ma la Città di Prato si unisce al cordoglio proclamando per giovedì 15 lutto cittadino. Un giorno di dolore che precederà i tanti momenti di celebrazione e ricordo dell’attore e regista: per Nuti è prevista la commemorazione al prossimo Consiglio Comunale di giovedì 22 giugno.

Lo spazio Manifatture Cinema sarà intitolato a Francesco Nuti

PRATO. Francesco Nuti ci ha lasciati ma Prato lo ricorderà attraverso l’intitolazione di uno dei luoghi più significativi: Manifatture Digitali Cinema. Una decisione unanime tra il sindaco di Prato Matteo Biffoni, l’assessore alla Cultura Simone Mangani e il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, in accordo con Stefania Ippoliti direttrice di Toscana Film Commission.

“Nuti è figlio di questa città, ne è stato un ambasciatore e un simbolo, con la sua delicata comicità, la sua voce inconfondibile e i suoi occhi profondi — ha ricordato il sindaco Matteo Biffoni —. È stato capace di portare sul grande schermo la Prato del lavoro, della spola che batte e della lupa, con quella poesia che solo lui aveva. Un campione vero, un uomo e un attore mai caduto nell’oblio anche nei momenti più difficili e che Prato e la Toscana ricorderanno così, dedicando a lui uno dei luoghi più belli e significativi per il cinema e per la città. Un’intitolazione direi naturale, per chi ci ha dato tante emozioni”.

“Un modo per ricordare un grande protagonista del cinema, simbolo della più intelligente comicità toscana. Non basterà certo per colmare il vuoto che ci ha lasciato, ma è il giusto omaggio per ricambiare l’affetto profondo che Francesco anche nei momenti più difficili, ha sempre manifestato nei confronti della sua terra”.

Francesco Nuti

“Questa struttura d’ora innanzi porterà il suo nome – spiega Giani – È la scelta giusta per riportare questo grande talento nella sua città, ma anche per richiamare alcuni aspetti del percorso artistico e creativo di Francesco Nuti. Da quando sono nate, infatti, Manifatture Digitali sono servite anche come incubatore di lavori che in modo più o meno diretto discendono dalla generazione di attori e registi di cui Nuti è stato protagonista.

Senza dimenticare che questa realtà propone opportunità di alta formazione per chi vuole lavorare nel settore, coniugando professionalità all’avanguardia con lo spirito del laboratorio di una volta. Una fucina di creatività dove si impara facendo, lasciandosi ispirare da un maestro. E sono sicuro che Francesco Nuti, col suo percorso dagli spettacoli dei Giancattivi alla regia, continuerà a ispirare e a essere punto di riferimento per gli artisti delle nuove generazioni”
Concorde anche l’assessore Simone Mangani che in questi anni, con l’assessorato alla Cultura, ha organizzato gli eventi in occasione del compleanno dell’artista: “Francesco Nuti è stato amatissimo dal pubblico, dalle persone, da molti suoi colleghi e — mi permetto — anche dalla sua città. Intitolare Manifatture Digitali Cinema è una dedica ed un primo, importante, passo”.

[edr — comune di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email