A GILBERTA E NOEMI IL RINGRAZIAMENTO PERENNE DI QUARRATA

Le targhe

Alla “Casa della Salute” la cerimonia in memoria delle ostetriche Gilberta Zamagni Covizzoli e Noemi Fabbri Monari

La cerimonia di stamani

QUARRATA. [a.b.] Stamani alla presenza del Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti, del vice presidente della Provincia di Pistoia Gabriele Giacomelli, del vicesindaco di Quarrata Gabriele Romiti, della Presidente della Società della Salute pistoiese Anna Maria Celesti, del direttore del dipartimento rete sanitaria territoriale Daniele Mannelli e di altre autorità civili e sanitarie, sono state inaugurate nei locali della sala di attesa adibiti ai corsi preparto presso la Casa della Salute di Quarrata le targhe in ricordo di due note ostetriche quarratine: Gilberta Zamagni Covizzoli e Noemi Fabbri Monari.

Alla cerimonia erano presenti anche i familiari Alessandra Covizzoli con Paola Pellegrini, Paola Panichi, Roberto Monari con Rosita Risaliti.
“È stata una grande emozione e gioia — ha commentato Paola Pellegrini, la nipote di Gilberta — La mia nonna è stata una donna straordinaria che ha fatto il suo lavoro con tantissimo amore per le donne che assisteva e per i loro bambini ed anche a me ha dato tanto. Il mio secondo bambino in sua memoria si chiama per l’appunto Gilberto”.

A raccontare invece “la Noemi” in rappresentanza delle “ragazze di Valenzatico” è intervenuta “con semplici parole” Rosita Risaliti che di lei ha detto: “La Noemi è stata una grande ostetrica, ma soprattutto una grande donna. Noi che l’abbiamo amata, odiata e Superamata nello stesso momento. Noi che la sentivamo arrivare con la mitica Fiat 500 e spaventate ci buttavamo giù dal letto dopo anche, una notte insonne.

La cerimonia 2

Noi che aprendo quella porta ci sentivamo dire con la sua voce roca, Che ci fai ancora in pigiama, vestiti, truccati e vai a fare colazione, non sei malata, hai partorito. Noi che abbiamo preferito lei in sala parto invece del marito. Noi che a distanza di anni quando parliamo di lei ci scende una lacrima di gioia, perché ogni singola parola che ci ha detto con quella voce roca , ci ricorda il momento più bello della nostra vita: la nascita dei nostri figli”.

Le due targhe oltre alla data di nascita e di morte riportano un breve messaggio. Per Gilberta Zamagni Covizzoli (1925- 2016) si ricorda il grande amore e la professionalità con cui ha dedicato tutta la sua vita alla nascita di migliaia di bambini tanto da essere chiamata la mamma di Quarrata mentre dell’altra grande ostetrica di Quarrata, Noemi Fabbri Monari l’energia e la dedizione con cui è stata vicina a tantissime donne rappresentando per loro un punto di riferimento importante.

“Gilberta e Noemi — ha detto il sindaco Marco Mazzanti — sono state due persone davvero importanti per la nostra città. Con il loro lavoro svolto con dedizione fino a farlo divenire una missione nella propria vita hanno fatto nascere migliaia di bambini nella nostra città. Si ringraziano le famiglie e l’azienda Usl per la loro disponibilità”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email