A MONICA MENCHI IL “GRAND PRIX” DEL TEATRO

L'attrice
Monica Menchi

PISTOIA. Monica Menchi ha vinto il Gran Prix del Teatro, concorso nazionale itinerante per autori attori registi e cabarettisti.

Il Premio – organizzato da Virginia Barrett – è stato assegnato, all’interprete di “La vita accanto” di Mariapia Veladiano, da una giuria composta da Mariano Anagni  produttore di Gabriele Lavia, Mariano Rigillo, Tullio Solenghi, Carlo Principini, Tiberia de Matteis del Tempo, Daniele Giakketta, Enrico Bernard ed il Maestro Vince Tempera.

La giuria ha motivato indicando Monica Menchi come l’attrice che al meglio ha interpretato e comunicato il senso di umanità con lo spettacolo che durante l’ultima settimana di novembre porterà in scena al Teatro Libero di Milano.

il personaggio di Rebecca
Il personaggio di Rebecca

“La vita accanto”, che il pubblico pistoiese ha potuto apprezzare fin dalla prima uscita come un piccolo capolavoro tutto al femminile, è tratto dal libro di Mariapia Veladiano, Premio Calvino 2010; è stato adattato per il teatro da Maura del Serra e interpretato in modo straordinariamente coinvolgente dall’attrice e regista premiata, per la regia di Cristina Pezzoli.

Una grande e meritata soddisfazione per Monica Menchi che, nella inusuale interpretazione della vita di una bambina (che nell’arco dello spettacolo sarà una ragazza e poi una donna) patologicamente brutta, tocca le corde dell’anima sensibile di chi vive una condizione da diverso smovendo i blocchi psicologici che il pubblico, anche il più emotivo, comunemente mantiene assistendo a uno spettacolo di teatro…

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento