A MONSUMMANO DILAGA LA “FINANZA DI PROGETTO”

M5S contrario al bando di gara
M5S contrario al bando di gara

MONSUMMANO. L’amministrazione monsummanese ha indetto un bando di gara per appaltare, mediante lo strumento del Project Financing, l’affidamento del “servizio energetico integrato inerente la gestione del patrimonio impiantistico termico dell’amministrazione”. Come si può apprendere dal bando, il vincitore della gara si occuperà, a fronte del pagamento di 224.000 euro l’anno, di tutte quelle spese ordinarie e straordinarie, comprensive del costo energetico, necessari al funzionamento degli impianti.

Tutto questo costerà alle nostre casse comunali circa 2,7 milioni di euro in 12 anni, esattamente la durata del contratto di Project Financing. Nell’investimento è prevista, per esempio, una caldaia nuova e altri investimenti alla scuola Arinci, nonostante abbiano già deciso di trasferirla alla Ex-Pretura nel 2016! Questo grazie al Patto di Stabilità che permette “spese correnti” e blocca gli investimenti che potrebbero ridurre realmente le spese! Di fatto vogliono sottoscrivere un debito che garantirà guadagni certi solo alla ditta appaltatrice!

Nel 2014 la Giunta ha dichiarato pubblico interesse al Project Financing proposto da “Toscana Energia Green” insieme a “Diddi Dino e Figli srl” e adesso un bando basato sullo stesso.

Il Comune oggi spende troppo per consumi e manutenzione con molti impianti vecchi e ancora a gasolio. La loro soluzione è non risparmiare per altri 12 anni fissando un quota, pari a quanto spende oggi, da dare a un privato che con quello che solo lui risparmierà sui consumi potrà guadagnarci, sostituire le caldaie, mettere un materassino in soffitta (che costa pochissimo) e il telecontrollo in modo da tenere i termostati più bassi… invece delle finestre aperte ed il riscaldamento accesso come fanno adesso! Furbissimi! Voi lo fareste a casa vostra?

Fra dodici anni avremo ancora edifici a bassa efficienza energetica con impianti vetusti.

Non è stata fatta alcuna valutazione energetica complessiva, nonostante i vari solleciti del M5S di Monsummano, al fine di individuare gli interventi più corretti e vantaggiosi a lungo termine. Questi, e molti altri, sono i motivi per cui il Movimento 5 Stelle di Monsummano è contrario allo svolgersi di questo bando di gara.

MoVimento 5 Stelle Monsummano Terme

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento