A MONTEMURLO NASCE LO SPORTELLO “ALTRABILITÀ”

Informazioni su servizi sanitari e assistenziali, opportunità di socializzazione, supporto per pratiche burocratiche e agevolazioni. L’inaugurazione giovedì 2 dicembre ore 15,30 con un evento di presentazione al Centro Giovani a cui prenderà parte anche Claudio Imprudente, presidente onorario del Centro Documentazione Handicap di Bologna

Il volantino invito sportello AltraAbilità

MONTEMURLO. Montemurlo è un Comune sempre più inclusivo: nasce “AltrAbilità”, lo sportello, voluto dal Comune di Montemurlo in collaborazione con la Società della Salute Pratese, l’istituto comprensivo “Margherita Hack” e l’associazione “Il Geranio”, per dare un supporto alle persone disabili e alle loro famiglie nella ricerca di informazioni su servizi soci-assistenziali, pratiche burocratiche, agevolazioni, lavoro e scuola, trasporti, socialità.

Lo sportello sarà inaugurato giovedì 2 dicembre ore 15,30 al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3) nell’ambito di un evento di presentazione al quale prenderanno parte il sindaco Simone Calamai, l’assessore alle politiche sociali, Alberto Fanti, la direttrice della Società della Salute, Lorena Paganelli, la preside del comprensivo “Hack”, Maddalena Albano, la presidente dell’associazione Il Geranio, Giulia Maria Benelli, che gestirà il servizio.

Ospite d’onore dell’incontro sarà Claudio Imprudente, presidente onorario del Centro Documentazione Handicap di Bologna e vero portabandiera dell’inclusione. Nato nel 1960 a Bologna, benché conviva con una severa disabilità per cui si esprime verbalmente mediante un interprete, Claudio Imprudente è laureato, giornalista, educatore, scrittore e fondatore a Bologna del Centro documentazione handicap, che ha come scopo «organizzare, progettare e realizzare percorsi per promuovere l’inclusione delle persone disabili». Imprudente è anche il padre del progetto Calamaio, che dal 1986 crea percorsi formativi sulla nuova cultura della disabilità e proprio a Montemurlo incontrerà una classe di studenti della scuola media “Salvemini- La Pira”.

«L’obbiettivo dello sportello è quello di creare un primo front-office riguardo a tutti i problemi che girano intorno al mondo della disabilità, prima ancora di rivolgersi ai servizi sociali professionali. — spiegano il sindaco Simone Calamai e l’assessore Alberto Fanti – Uno sportello che vuole essere un’opportunità per le persone disabili e le loro famiglie per chiedere informazioni, ad esempio su come impiegare il tempo libero e avere l’opportunità di socializzare, oppure avere indicazioni su come richiedere la legge 104 ed altre importanti agevolazioni. L’altro grande obbiettivo del progetto dello sportello Altrabilità è quello di creare una rete sul territorio per favorire l’integrazione tra persone con disabilità e normo dotate».

Lo sportello sarà attivo, dunque, ogni primo martedì del mese dalle ore 10 alle 12 e ogni terzo venerdì del mese dalle ore 16:30 alle ore 18:30 e offrirà informazioni inerenti le tematiche della disabilità e non solo, come spiega la presidente dell’associazione Il Geranio, che gestirà lo sportello, Giulia Maria Benelli: «Lo sportello vuol essere anche un luogo di ascolto e orientamento sulle tematiche della disabilità. Un’opportunità per fare rete tra le varie associazioni del territorio che si occupano di disabilità e mettere in circolo informazioni e opportunità per vivere meglio e sentirsi meno soli».

Il Comune di Montemurlo ha deciso di far partire lo sportello venerdì 3 dicembre, proprio in occasione della giornata internazionale delle persone con disabilità. Nel pomeriggio alle ore 15 nel parco “Mahatma Gandhi” di Oste (via Toti) sarà inaugurata una panchina con i colori (celeste, arancione, rosso e verde) che l’Onu ha scelto per celebrare la Giornata (istituita nel 1981) e richiamare l’attenzione sui diritti e il benessere delle persone con disabilità

Il numero di telefono a cui gli utenti potranno rivolgersi durante l’orario di apertura dello Sportello AltraAbilità è lo 0574/558564 mentre l’indirizzo mail a cui possono scrivere è: altrabilita@comune.montemurlo.po.it.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email