a onor del vero • 4. L’ITAGLIA SPIEGATA IN VIGNETTONI

1. Su Tvl di don Manone Mazzanti arringa la plebe a bocca spalancata (a pappare a Zela, domani 3 ottobre, sarà senz’altro in prima fila).

2. Ha spiegato ai sudditi che ora farà strade, ponti, porte e vie: spianerà parcheggi, che non realizzerà mai dove il suo costoso regolamento urbanistico lo prevede: le strade vicinali e interpoderali (comprese le tre più piazzole di uso pubblico del rag. Romolo Perrozzi) fatte chiudere dai suoi uffici tecnici superficiali, ciarloni, falsificatori, infedeli e favoreggiatori di alcuni a danno di altri.

3. E nonostante tutto, questo primo cittadino, brillante arringatore a bocca aperta, che un tempo non avrebbe mai avuto il diritto di certificazione di “buona condotta morale e civile”, è benvisto e protetto da tutti: i suoi elettori, le finte opposizioni quarratine, le forze dell’ordine che ossequiano le autorità costituite secondo il pensiero monocratico della Gip Patrizia Martucci, il Prefetto e la Procura della Repubblica di Pistoia in piena e assoluta solidarietà.

4. Nessuno di tutti questi signori che ho citato ha letto una riga che sia una delle cose che ho pubblicato in oltre un anno.

5. Ma sono tutti solidamente convinti che io sia pazzo e da ricovero coatto. Un genio filo-Mazzanti – un emerito coglione – lo ha perfino scritto su Facebook.

6. Lo pensano tutti, non perché lo credano davvero, ma perché sono certi (ed è vero) che, se riuscissi a scalzare questa incrostazione di conformismo più o meno mafioso, di Pistoia e del suo Medioevo culturale dell’illegalità diffusa resterebbe solo il paesaggio desolato che abbiamo visto ad Amatrice o a Norcia.


_______________________________________________________________________________

 

I NONNI SI FESTEGGIAN COL RISPETTO

E NON CON ALTRE COSE  NEL CULETTO

 


 

Che ci sia la Repubblica od il Re

i fatti, cari miei, parlan da sé.

Ed è da sciocchi fare i “sapientini”:

dovrà capirlo pure la Marini

________________________________________________________________________________

Ai giornalisti e agli informatori della provincia

trapelatori delle «autorità costituite»


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email