A OSTE RITORNA “A SPASSO CON L’OSTE”, LA GRANDE FESTA DELL’ESTATE MONTEMURLESE


L’appuntamento ritrova, dopo l’edizione settembrina del 2021, la sua data consueta il 27 giugno, ultimo lunedì di giugno. Musica, buon cibo e la gioia di ritrovarsi insieme

nella foto da sinistra assessore Forastiero, Lorenzo Bonacchi vice presidente Comitato Noi insieme, il sindaco Calamai e Lorenzo Scrozzo presidente Comitato Noi Insieme e Pro-loco Montemurlo

MONTEMURLO. Tutto pronto per l’inizio della diciassettesima edizione di “A spasso con l’Oste”, il grande evento eno —gastronomico che lunedì 27 giugno dalle ore 20 fino all’1 di notte porta per le vie di Oste (Montemurlo) musica, balli e negozi aperti.

Il fortunato evento promosso dal Comitato Noi Insieme con il Comune di Montemurlo e la Pro-loco, vede coinvolti i commercianti di Oste e le associazioni del territorio e quest’anno ritrova la sua collocazione classica nell’ultimo lunedì di giugno.

L’edizione del 2021, infatti, era stata “speciale” con la “limited edition” e la festa spostata a metà settembre. Quest’anno si ritorna alla normalità e c’è tanta voglia di divertimento, partecipazione e socialità. Tantissime le adesioni, settanta tra negozi, stand gastronomici e di artigianato vario.

«Dopo due anni di restrizioni torniamo alla normalità —sottolineano Lorenzo Scrozzo e Lorenzo Bonacchi, presidente e vice presidente del Comitato Noi Insieme —A spasso con l’Oste ritorna la serata della socialità, dell’incontro ma anche l’occasione per commercianti e associazioni del territorio di farsi conoscere ai cittadini che ogni anno affollano le strade di Oste».
In strada, tra una chiacchiera e una risata in compagnia, si potranno assaggiare specialità culinarie, aperitivi, stuzzichini. Sei postazioni musica, dislocate lungo il percorso di oltre un chilometro: via Oste, via Venezia, via Scarpettini e via Treviso. Novità di quest’anno l’asd Corallo che si esibirà con le Lumen invoco in uno spettacolo di fuoco. Inoltre ci saranno uno spazio gonfiali per i bambini, l’esibizione di due scuole di ballo, una scuola di canto e un punto con musica dal vivo.

A spasso con l’Oste, edizione 2016

«L’aspetto più bello di A spasso con l’Oste è il senso di comunità che c’è dietro la manifestazione. – dice il sindaco Simone Calamai — Una festa che fa vivere Oste e dà ossigeno alla rete commerciale locale. Questa sarà l’ultima edizione che vedrà la presenza della Fabbrica Rossa, il grande complesso industriale nel centro della frazione. A breve, infatti, partirà la sua demolizione e dunque il grande progetto di rigenerazione urbana della frazione, destinata a ospitare sempre più servizi e spazi per la socialità e la vita culturale».
Anche quest’anno grande attenzione alla sicurezza, affinché A spasso con l’Oste sia una festa popolare, fatta solo di spensieratezza e allegria.

«Dopo la “limited edition” si torna alla normalità pre-covid, seppur con un’attenzione particolare alla sicurezza, per vivere una serata in compagnia e spensieratezza — dice l’assessore alla cultura e promozione del territorio, Giuseppe Forastiero  —Una bella occasione per stare insieme e sostenere il commercio di vicinato, vera ricchezza per la vita sociale della frazione» .

Divieto assoluto, con ordinanza del sindaco, di utilizzare bicchieri e bottiglie in vetro, lattine e altro materiale tagliente all’interno della manifestazione. Il Comitato Noi Insieme, su precise disposizioni del Comune, ha predisposto un servizio di sicurezza composto da 11 steward che aiuteranno le forze dell’ordine a vigilare sul regolare svolgimento dell’evento. Disposto anche un accurato piano di sicurezza con l’indicazione, in caso di emergenza delle vie di fuga e i punti di raccolta e un piano anti-incendio.

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email