A PESCIA ULTIMO DELL’ANNO SENZA BOTTI

A Pescia niente botti né spari
A Pescia niente botti né spari

PESCIA [a.b.] Con una ordinanza – la n. 61 del 16.12.2014 – il sindaco Oreste Giurlani ha vietato per la notte di San Silvestro e l’1 gennaio l’utlilizzo di ogni tipo di fuochi d’artificio ascrivibili alla categoria 2 e 3 e comunque dei cosidetti “Fuochi di libera vendita” o “Declassificati” con effetti, semplice o in combinazione con altri, di scoppio.

Il divieto – eccezione fatta per gli spettacoli autorizzati dei professionisti – sarà valido sia nei luoghi pubblici che nei luoghi privati nei casi in cui possano verificarsi ricadute degli effetti pirotecnici su luoghi pubblici o privati non consenzienti. Sono stati vietati anche l’impiego di articoli pirotecnici teatrali e di altri articoli pirotecnici.

Per i trasgressori previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro. Con tale provvedimento il sindaco ha inteso dare un freno all’usanza degli spari di articoli pirotecnici che possono procurare una serie negativa di conseguenze dannose sia sulle persone, che sugli animali e il patrimonio sia pubblico che privato.

“Tra le categorie a maggiore rischio in relazione all’incontrollato impiego dei prodotti pirotecnici – si legge nella stessa delibera – vi sono i minori, cui deve essere riservata speciale tutela; conseguenze negative vengono a determinarsi anche a carico degli animali domestici e selvatici in quanto il fragore degli artifizi pirotecnici ad effetto scoppiante oltre ad ingenerare spavento negli animali, li porta a perdere il senso dell’orientamento aumentando il rischio di smarrimento degli stessi o determinandone, quando gli ordigni esplodono a ridosso degli animali, il ferimento o la morte”.

Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia
Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia

Si intende inoltre prevenire eventuali danni economici a carico del patrimonio sia pubblico che privato in relazione al rischio d’incendio ad esempio di cassonetti, cestini, arredi, veicoli…).

Inoltre l’obiettivo dell’ordinanza è quello di dare un freno alla immissione, vendita ed utilizzo illegale dei prodotti pirotecnici particolarmente pericolosi e all’uso da parte di minori o persone che non possiedono i requisiti personali o professionali.

Dall’altra parte il Comune di Pescia ritiene importante “salvaguardare gli spettacoli pirotecnici autorizzati, realizzati da professionisti secondo i più stretti dettami di sicurezza, siccome espressione di cultura e arte che sono univ ersalmente apprezzate e che positivamente si ascrivono al bagaglio delle migliori tradizioni popolari”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “A PESCIA ULTIMO DELL’ANNO SENZA BOTTI

Lascia un commento