A PISTOIA, LA CITTÀ DEL TUTTO O DEL NULLA

La condanna di Pistoia
Una condanna fatale

PISTOIA. A Pistoia va così: o mille manifestazioni o zero. Non c’è una via di mezzo. Così ci troviamo giorni vuoti, in cui la malinconia dipinge di grigio l’orizzonte, e giornate ricche di appuntamenti, incontri, dibattiti, presentazioni, cerimonie, competizioni.

Nello sport, ad esempio. Prendete il prossimo fine settimana: sabato 7 giugno si terranno, dalle 9 in Sala Maggiore del Palazzo Comunale, il XXX Memorial Giampaolo Bardelli, e poi nel pomeriggio il Real Aglianese contenderà a Livorno e Carrara la Supercoppa Toscana al campo delle Due Strade a Firenze e la sera il Panathlon Club Pistoia Montecatini consegnerà il premio Panathlon Ussi di giornalismo a Eugenio Capodacqua a Montecatini Terme, mentre in contemporanea ad Agliana il Volley Aglianese chiuderà la propria stagione con la cena sociale e il Real, qualora vincesse, festeggerebbe nella medesima località il terzo trofeo di questo fantastico 2013/2014.

Il giorno dopo, domenica 8 giugno, al Parco del Villon Puccini di Pistoia “Sport per Tutti” della Provincia di Pistoia, e a Borgo a Buggiano la partita di beneficenza tra le Vecchie Glorie di Pistoiese e Fiorentina (le glorie della Gloria) e una selezione di medici dell’Asl 3, con la presidente della Provincia Federica Fratoni in prima fila. E molte altre ancora. Come dire quando tutto, quando niente (e saranno molti che proveranno a entrare in possesso del dono dell’ubiquità).

Pistoia è una bella città, disse quel tale, peccato che manchi un vero e proprio coordinamento, in tutti i settori: quanto sarebbe piacevole avere avvenimenti tutti i giorni o quasi, invece che esser costretti a compiere delle scelte dolorose. Lodevole è la voglia di organizzare, di dar vita, di creare. Molto più lodevole sarebbe avere un ordine razionale.

Perché il guaio qual è? Quello di avere manifestazioni con 12 persone 12, quando, con una programmazione, se ne sarebbero potute avere 200. Facile a dirsi, a scriversi, molto più difficile da farsi.

A Pistoia, Italy, Mondo.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento