A ROBERTO ABATI IL COORDINAMENTO DEI QUATTRO NUOVI OSPEDALI

Il dottor Roberto Abati
Il dottor Roberto Abati

PISTOIA-PRATO. Il vicecommissario dell’Azienda sanitaria di Pistoia, Roberto Abati, da martedì prossimo, 1 settembre, assume l’incarico di coordinatore del Dipartimento interaziendale “Gestione della concessione dei nuovi presidi del Sistema integrato ospedaliero regionale”, la struttura che tirerà le fila dei 4 nuovi ospedali toscani – Pistoia, Prato, Lucca e Massa Carrara – coinvolgendo dal 1 gennaio 2016, quando sarà pienamente operativa la riforma della sanità toscana, due delle tre nuove super Aziende sanitarie: la “Toscana Centro” e la “Toscana Nord Ovest”.

La delibera che affida al dottor Abati il prestigioso e delicatissimo incarico verrà firmata lunedì dal commissario dell’Azienda sanitaria dell’area vasta centro, Paolo Morello Marchese, che esprime soddisfazione e apprezzamento verso uno dei suoi 4 più stretti collaboratori – gli altri sono Simona Carli a Prato, Renato Colombai a Empoli e Emanuele Gori a Firenze – in questa prima fase di organizzazione del nuovo soggetto a cui sarà affidata la salute di più di un milione e mezzo di abitanti, all’incirca il 41% di quanti vivono in Toscana.

Un milione e mezzo di persone residenti in 71 Comuni e su una superficie di quasi 4.850 chilometri quadrati, il 21% del territorio regionale. L’organismo che il dottor Abati andrà a dirigere prende le mosse nel 2002 quando il Consiglio regionale approvò il Programma pluriennale di interventi sanitari strategici che dette l’avvio alla costruzione del Sior, il “Sistema integrato ospedaliero regionale” e dell’Associazione tra le Asl di Prato, Pistoia, Lucca e Massa Carrara per la costruzione di quei 4 ospedali.

In particolare fu dato vita ad un progetto unitario sotto il profilo sanitario, funzionale e gestionale che consentisse di realizzare i nuovi ospedali mediante il ricorso alla finanza di progetto e sotto il coordinamento di una struttura associativa interaziendale appositamente costituita e denominata.

Il Dipartimento interaziendale rivestirà un ruolo centrale per supportare il Sior nel rapporto con il Concessionario e garantire l’integrazione dei nuovi ospedali con standard assistenziali omogenei e funzionali alla ottimizzazione delle prestazioni del servizio sanitario in ambito regionale.

Per parte sua il dottor Roberto Abati, che contestualmente lascia il ruolo di vicecommissario dell’Azienda pistoiese in virtù del carattere esclusivo della nuova funzione, esprime la particolare emozione con cui affronta questo momento, lasciando al commissario Morello “una squadra di validi professionisti che, sicuramente, sapranno portare avanti con capacità e dedizione il percorso avviato insieme”. In particolare il suo ringraziamento va a “dipendenti e convenzionati, al ricco mondo del volontariato e alle altre realtà istituzionali che hanno lavorato e collaborato quotidianamente per il raggiungimento della mission aziendale: la salute dei nostri cittadini”. Sarà ora il presidente della Regione, d’intesa con l’assessore al diritto alla salute, a nominare il vicecommissario che prenderà il posto del dottor Abati nel coordinamento dell’Azienda pistoiese.

[azienda usl 4 prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento