A SOSTEGNO DEL COMPARTO IPPICO. INCONTRO IN PROVINCIA

ippica corsePISTOIA-MONTECATINI. Si è svolta martedì 18 febbraio la commissione 3 della Provincia di Pistoia con all’ordine del giorno la mozione del Capogruppo La Pietra sulla salvaguardia del comparto ippico.

Alla commissione, oltre ai membri, erano presenti il Vice Presidente della Provincia Magnanensi e i rappresentanti del Comitato Operatori Ippici della Toscana: Samuele Campioni, Stefano Baldi e Cristina Gradi.

Samuele Campioni ha fatto una descrizione della situazione evidenziando che: “Il comparto, nella nostra provincia, solo in riferimento al trotto agonistico, è rappresentato da circa 25 scuderie che contano tra i 330 e i 340 cavalli e circa 5 centri di allevamento ed in intorno ad essi operano un numero di circa 400 persone fra gestori, operatori, maniscalchi, veterinari, fornitori di servizio trasporti, mangimi e medicinali. In sintesi un mondo economico e lavorativo di notevole importanza per il nostro territorio.”

Nell’incontro è emerso il disagio delle aziende, soprattutto economico, dovuto al ritardo dei pagamenti dei premi del quarto trimestre 2012, da parte dello Stato, pari ad alcuni milioni di euro che sta mettendo in ginocchio le aziende del settore.

“È vero che ci sono ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione in tutti i comparti produttivi, ma è altrettanto vero che questi soldi derivano dai proventi incassati per le scommesse e quindi soldi certi e vincolati.” Ha sottolineato Il Capogruppo La Pietra

Altro paradosso denunciato dagli operatori ippici presenti alla commissione è che il Governo Italiano si appresta a pagare, sempre in relazione al quarto trimestre 2012, gli operatori esteri, perché spinti dalla Commissione Europea. Oltre il danno anche la beffa per chi ha deciso di vivere e lavorare nel nostro paese e che viene penalizzato anche su pagamenti rispetto agli altri operatori stranieri.

Su questo piena solidarietà da parte dell’amministrazione e di tutti i membri della commissione, che hanno deciso di adoperare in maniera permanente la terza commissione per monitorare la situazione ed agire nei confronti di ogni livello politico ed istituzionale per promuovere ogni tipo di iniziativa per la salvaguardia del comparto.

Soddisfazione è stata espressa dal capogruppo La Pietra per la piena e condivisa volontà di approvazione della mozione presentata

Altra criticità evidenziata è la chiusura dell’ippodromo di Montecatini, che ha penalizzato fortemente le scuderie e gli allevamenti del territorio. Su questo il Vice Presidente del Consiglio Galligani ha dichiarato che: “Il rilancio di Montecatini non può prescindere dal rilancio dell’ippodromo che ha sempre rappresentato per la città un fiore all’occhiello sia come struttura che come manifestazioni in esso organizzate. Esso deve diventare parte integrante di un rilancio dell’immagine della città. Se nella competizione delle primarie risulterò vincitore e potrò presentarmi a Sindaco una delle mie priorità sarà quello di rilanciare l’impianto mettendo intorno ad un tavolo, proprietari e operatori, cercando di trovare soluzioni, con l’aiuto dell’amministrazione, che possano permettere la rinascita dell’ippodromo, ad esempio proponendo una gestione dell’impianto da parte degli operatori tramite forme di gestione da concordare”.

[comunicato]

SU FACEBOOK:

 https://www.facebook.com/lineefuture

SU TWITTER:

 https://twitter.com/LineeFuture

PER COMMENTARE:

 http://linealibera.info/come-registrarsi-su-linee-future/

OPPURE SCARICA:

 Registrarsi su «Linee Future»

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento