MONSUMMANO. A TEATRO CON LA SCUOLA

A teatro con la scuola
A teatro con la scuola

MONSUMMANO. Anche quest’anno la programmazione del Teatro Montand di Monsummano Terme, promossa dall’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune in collaborazione con l’Associazione Teatrale Pistoiese, si arricchisce della rassegna A Teatro con la scuola, in cartellone dal 23 gennaio al 31 marzo con quattro appuntamenti, destinati ai bambini delle scuole materne, elementari e alle medie inferiori del territorio.

La rassegna, realizzata anche con il contributo di Tiger Flex, intende avvicinare i più piccoli ed i loro insegnanti al magico mondo del teatro, nella convinzione che questo contatto, in virtù del linguaggio così potente ed evocativo del teatro, rappresenti per i bambini una straordinaria esperienza ed occasione di crescita umana e culturale. Alla selezione degli spettacoli ha collaborato anche il Consiglio Comunale dei ragazzi (elementari e medie).

Tre le compagnie toscane in cartellone (Fondazione Sipario Toscana, Tea Teatro Educativa Educazione e Giallo Mare Minimal Teatro), alle quali si aggiunge, dalla Puglia, Factory Compagnia Transadriatrica/Compagnia Elektra per un totale di cinque recite.

La partenza è per venerdì 23 gennaio (alle 10) con La peggiore, storia semiseria sui bisogni dell’adolescenza, a tempo di pioggia e musica, come recita il sottotitolo.

Lo spettacolo, vincitore del Premio Eolo 2014 per il miglior progetto drammaturgico di teatro ragazzi e giovani, è scritto da Sofia Assirelli, Mirko Cetrangolo e Cristiano Testa, con il coordinamento drammaturgico di Donatella Diamanti: in scena Valentina Grigò e Sena Lippi, dirette da Fabrizio Cassanelli.

Martedì 10 Febbraio (alle 10) è la volta di Cenerentola, da molti anni in tournée nell’originale e accattivante rilettura contemporanea a cura di Factory Compagnia Transadriatica, con la drammaturgia e la regia di Tonio De Nitto e l’interpretazione affidata da Mariliana Bergamo, Antonio Miccoli, Francesca Nuzzo, Serena Rollo e Fabio Tinella (fascia d’età: 7/12 anni).

La vicenda di Arlecchino servo di due padroni, proposta attraverso il fascino delle marionette a filo realizzate artigianalmente da Chiara Falcone della Compagnia Tea e da questa manovrate assieme a Marco Melia, rivivrà sul palco del Montand venerdì 6 marzo (ore 10 – fascia d’età: 6/11 anni).

Infine doppio appuntamento martedì 31 marzo (alle 9.45 e 11 – fascia d’età; 3/6 anni) con Perché piangi? della compagnia Giallo Mare Minimal Teatro, con progetto drammaturgico firmato da Vania Pucci, che cura anche la regia assieme a Lucio Diana ed è attrice in scena. Lo spettacolo si avvale delle animazioni multimediali, caratteristiche della creatività della compagnia, a cura di Ines Cattabriga.

Anche per quest’anno resta invariato il prezzo del biglietto dei singoli appuntamenti (5 euro). Per prenotazioni e informazioni le scuole possono rivolgersi al Comune di Monsummano Terme tel. 0572 959236 – 959237 – www.comune.monsummano-terme.pt.ite.vigilanti@comune.monsummano-terme.pt.it

[marchiani – atp]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento