abetone. “APERTURA IMPIANTI RINVIATA. URGENTE AIUTARE GLI OPERATORI DEL SETTORE”

Bartolini (Lega): “Non è ammissibile che, a stretto ridosso del tanto atteso 18 gennaio, ci sia un ulteriore differimento di un mese”

Abetone, rifugio della Selletta

ABETONE. “Per scongiurare un rovinoso tracollo che, col passare del tempo, si sta sempre più materializzando, stante l’ennesimo rinvio del via libera alla stagione sciistica – afferma Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega – è doveroso che le Istituzioni, a vari livelli, comprendano, finalmente, che questo continuo procrastinare l’apertura degli impianti, è uno stillicidio che gli operatori non possono più sopportare.”

“L’Abetone – prosegue il Consigliere – va salvaguardato e non è ammissibile che, a stretto ridosso del tanto atteso 18 gennaio, ci sia un ulteriore differimento di un mese.”

“Il rischio, ma ormai pensiamo sia la triste realtà conclamata – precisa l’esponente leghista – è che, qualora venisse dato l’agognato ok, ormai la situazione sarebbe talmente compromessa da determinare perdite finanziarie assai rilevanti e difficilmente recuperabili neanche nel 2022.”

“Servono, dunque – sottolinea la rappresentante della Lega – delle concrete ed adeguate forme di compensazione, sia a livello regionale che nazionale.”

“Già – conclude Luciana Bartolini – chi vive in montagna è, spesso, alle prese con svariati problemi quotidiani; vediamo, dunque, di non incrementare pesantemente le già presenti criticità.”

[gruppo consiliare lega toscana – salvini premier]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email