abetone. PIAZZA GIRATA

Il progetto

ABETONE. Piazza girata. La piazza o meglio l’ex parcheggio centrale è quella/quello dell’Abetone che da ieri, lunedì 7 agosto, ha un nuovo e diverso assetto urbanistico.

L’idea presentata in campagna elettorale dall’attuale sindaco del Comune di Abetone-Cutigliano Diego Petrucci, venne formalizzata come atto d’indirizzo nel corso del Consiglio Comunale svoltosi proprio all’Abetone il 10 luglio scorso.

Dalle parole ai fatti: progetto e realizzazione in tempi brevissimi, con una strada statale la 12 che passa proprio nella piazza-parcheggio.

Il progetto prevede due fasi: la prima di sperimentazione durerà un mese, giusto il tempo per testare in un periodo “caldo”, l’intuizione di far passare le auto non a monte a ridosso degli esercizi commerciali, ma a valle e quindi anche in maniera più diretta e scorrevole e avere inoltre le sensazioni degli abitanti e dei turisti che in questo periodo si godono il fresco offerto gratuitamente da queste montagne.

I primi responsi sembrano incoraggianti e nell’aria mattutina dei 1300 metri dell’Abetone è percettibile entusiasmo e soddisfazione come ci ha confermato il Vice Sindaco Alessandro Baracchini, incontrato nella nuova piazza.

“Tutto sta funzionando come ci aspettavamo, senza intoppi Il traffico, mi dice la polizia municipale – erano presenti 3 addetti – è scorrevole. Anche dai residenti, commercianti e turisti i pareri sono e fa piacere, incoraggianti”

Il viale e le opere di Adami

Nella parte alta della piazza dove passava la statale, chiuso ora al traffico, c’è ora un viale, ancora provvisorio, dove sono state collocate le opere dello scultore Franco Adami e organizzate da Massimiliano Simoni.

 

Sotto, separati da piante sistemate in vasi, sono rimasti i posti auto, ridotti, ci dice sempre il Vice Sindaco “di venti posti, ma se si considera il posteggio riaperto sopra la piazza di 100 posti il saldo è positivo”.

Ma con la Statale, l’Anas il cui iter burocratico non deve essere stato semplice, chiediamo al Baracchini, come avete fatto in così breve tempo?

“L’iter è senz’altro complesso. Per questa prima fase di sperimentazione abbiamo chiesto dei permessi provvisori, dando la garanzia di assicurare comunque il passaggio veicolare.

Chiusa questa fase, che serve per valutare la funzionalità del progetto, si procederà alla stesura definitiva e a presentare la montagna di carte necessarie ai vari enti.

La seconda fase prevederà una zona pedonale ampliata e un viale pedonale che collegherà la ritrovata piazza con il posteggio del Catinozzo”.

La nuova piazza

Il Sindaco Diego Petrucci, durante la cerimonia di inaugurazione di lunedì, ha dedicato un pensiero particolare agli abitanti dell’Abetone:

“Una comunità che si è incontrata e ritrovata e che era giusto avesse una propria piazza. Il Comune di Abetone aveva un parcheggio, in questo modo ha un’area pedonale dove: camminare, fare eventi e leggere il giornale in tranquillità.

La cosa più commovente sono state le persone che stamani mattina all’alba erano qui con i guanti a dare una mano: questo da l’idea del successo non di una persona ma di una comunità”.

[Marco Ferrari]

Un opera di Adami

Il nuovo posteggio diviso a metà

La nuova viabilità

Il viale con il punto informazioni

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento