ACCESSO AGLI ATTI, IN CONSIGLIO LA COMUNICAZIONE DEL M5S

accesso-atti-pistoiaPISTOIA. Approvato il regolamento dei lavori in economia, il consiglio comunale di lunedì 8 febbraio ha trattato tre comunicazioni.

La prima è stata presentata dal capogruppo del Movimento 5 stelle Giorgi che ha denunciato le difficoltà riscontrate nell’esercitare il proprio diritto di accesso agli atti, in quanto alcuni dirigenti – e talune società partecipate – non si dimostrerebbero sempre solerti nel fornire i documenti richiesti dai consiglieri. Così, a detta del pentastellato, è stato per una richiesta presentata a settembre scorso – e rafforzata da sei solleciti – relativa alla palestra di Legno Rosso.

“Sono pienamente d’accordo con i pentastellati. Il problema è diventato importante” ha evidenziato il capogruppo di Pistoia Spirito Libero Betti, con cui ha solidarizzato anche il consigliere Sforzi del Gruppo Misto che ha chiesto maggiore attenzione.

Sul tema si è espresso, poi, il segretario generale Pancari rassicurando i presenti che si sarebbe occupato personalmente della questione e che avrebbe fatto gli accertamenti del caso. Problemi di trasparenza sono stati evidenziati anche dal consigliere Rossi del Movimento 5 stelle che ha sottolineato che “ci sono dei tempi che non vengono rispettati”.

Prendendo spunto dal recente consiglio di amministrazione di Publiacqua durante il quale è stato approvato – con il voto contrario del Comune di Pistoia – un piano di potenziamento gestionale e organizzativo dell’azienda, nella seconda comunicazione il consigliere del Gruppo Misto Sforzi ha richiamato il caso di una signora a cui è stato chiuso il contatore dell’acqua perché in ritardo con i pagamenti di alcune bollette arretrate.

“Nel giro di un paio di giorni l’acqua verrà riallacciata” ha assicurato l’assessore alle partecipate Belliti, ricordando che l’Amministrazione comunale si era già mossa in tal senso poiché informata direttamente dalla donna.

Il nuovo regolamento di fornitura che a breve sarà approvato dall’Autorità idrica, ha evidenziato l’assessore, prevederà che l’acqua non venga mai tolta, ma soltanto diminuita di flusso.

“Riteniamo che il ruolo del Comune di Pistoia sia stato rilevante per definire questa decisione” ha concluso Belliti.

Sulle difficoltà riscontrate da alcuni cittadini nel pagare le multe on-line è intervenuto, infine, il pentastellato Rossi.

[balloni – comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento