ACQUE ALTE: CASSE DI ESPANSIONE? SÌ, MA ATTENZIONE…

Alessio Bartolomei
Alessio Bartolomei

PISTOIA. Ho letto, ed immagino che altri di voi lo abbiano fatto, l’articolo pubblicato alle 8.22 di stamani su Linee Future ed intitolato “Rischio idraulico nella Piana, i due fronti del problema”, a cura di Andrea Balli, ineccepibile da parte sua per quanto riguarda correttezza e completezza.

Da parte mia non ho voluto aggiungere commenti a tale articolo, dato che la mia singola opinione la ho già espressa due volte, in calce ad altri articoli, e proprio perché è singola non conta niente.

Questa volta, facendo anche seguito a tutto il dibattito che c’è stato tra noi in merito all’oggetto nelle scorse settimane, sarei propenso ad aggiustare il tiro ed a chiamare in causa, in particolare, il consigliere Alessio Bartolomei, che spero di avere “intercettato” almeno in uno dei due primi indirizzi che ho scritto.

Bartolomei, infatti, nell’assemblea di Ponte alle Tavole di qualche tempo fa dedicata all’argomento disse una cosa assai interessante, che meriterebbe di essere riproposta con forza e decisione agli amici della Piana (Manetti, ecc.).

Disse Bartolomei che alcuni anni fa i progetti della cassa di espansione ed il luogo per realizzarla erano già pronti e confezionati. Si sarebbe dovuta fare, questa cassa, in zona Bottegone; ma poi tutto naufragò perché farla lì avrebbe recato disturbo ad una potente lobby di vivaisti, i cui interessi vennero tutelati con l’occasione da un assessore provinciale ben in vista (di cui adesso non ricordo il nome) che si incaricò appunto di far fallire la cosa.

Ed è così che, dopo un certo lasso di tempo, si è pensato di localizzare le casse di espansione ai Laghi Primavera, con tutto il confronto di opinioni ed anche le polemiche che ne sono seguite.

Ed allora, se Bartolomei, magari aiutato anche da altri, volesse con l’occasione rinfrescare la memoria a chi di dovere, non sarebbe male.

Perché, penso, noi “pistoiesi del nord”, se è necessario, non ci tiriamo indietro per far sì che vengano alleviati i disagi di chi vive nella Piana; ma credo che non sia accettabile che per favorire o, almeno, non disturbare, qualche lobby della Piana medesima, alla fine, i disagi se li debbano accollare altri. Troppo comodo, mi viene da dire…

[*] – Lettore, ospite

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “ACQUE ALTE: CASSE DI ESPANSIONE? SÌ, MA ATTENZIONE…

  1. Ormai sono anni che chi fa politica e chi amministra dipende dalle lobby economiche. Ormai sono anni che si fa politica solo a scopo di interesse personale e quindi è certamente più vantaggioso soddisfare gli interessi di certe lobby che le necessita dei cittadini. Ma ancora più vergognoso è vedere tanti cittadini che si ritengano persone oneste, essere dalla loro parte, avendo votato e continuando a votare certe persone. Oggi nessunuo è più sensibile ai problemi delle altre persone, anzi molti si divertono a vedere gli altri soffrire, godono sulle disgrazie altrui e i politici i cittadini e le lobby Pistoiesi non sono certo da escludere.

Lascia un commento