acquerino. SENTIERO E BIVACCO DEL FAGGIONE, A BREVE L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI

Il progetto definitivo, approvato a settembre di quest’anno, si propone di valorizzare l’area molto frequentata e ricca di valori naturalistici e paesaggistici. 57 mila euro l’importo del contributo

Il rifugio del Il Faggione delle Valli

ACQUERINO. L’Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese ha avviato il procedimento per affidare l’appalto dei lavori edili al Bivacco del Faggione delle Valli nella Foresta Demaniale dell’Acquerino.

L’ente aveva presentato domanda di finanziamento nel 2016, rientrante nel programma Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 per il “Sostegno agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”, aggiudicandosi un contributo di 57 mila euro.

Il progetto definitivo Sentiero e bivacco Faggione delle Valli”, approvato a settembre di quest’anno, si propone di valorizzare l’area posta ai margini della Riserva Biogenetica di Acquerino, molto frequentata e ricca di valori naturalistici e paesaggistici.

Gli interventi interesseranno sia il sentiero che il bivacco.

Il sentiero, immerso completamente nella foresta, verrà prolungato di circa 450 m in modo da completare un itinerario ad anello. Raggiungerà la lunghezza di 4.100 m su un dislivello di circa 200 m.

Rifugio Il Faggione delle Valli

Lungo il percorso saranno inoltre installati cartelli direzionali o descrittivi attualmente assenti in modo da renderlo maggiormente attrattivo e fruibile.

Da segnalare il laghetto dove è possibile vedere le salamandre pezzate.

Il bivacco verrà migliorato con la realizzazione di due tettoie in legno sui lati est ed ovest dell’edificio, di un barbecue nella radura vicino alla sorgente, di un forno a legnala e saranno attrezzati con 6 tavoli e panche in legno.

Il muretto in pietra posto sul retro verrà demolito e ricostruito ad una distanza maggiore per assicurare una maggiore protezione contro l’umidità.

All’interno è prevista la sostituzione della scaletta in legno, che porta al piano superiore, con una in ferro.

In fine verrà sostituito l’impianto fotovoltaico attualmente sottodimensionato per le esigenze di accoglienza.

Marco Ferrari
[
marcoferrari@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email