aeroporto. CONTE ACCENDE LA LUCE SU PERETOLA?

Sull’aeroporto di Firenze il Governo Conte sembra ripristinare il più genuino senso della questione: Peretola è un aeroporto periferico. Serve una riprogrammazione nazionale degli aeroporti
Toninelli ha già confermato che Pisa resterà il primo aeroporto in Toscana

FIRENZE. Nell’ennesimo comunicato dell’Associazione dei Comitati (Vas – Vita, Ambiente, Salute), nel quale si ribadisce e dunque si rinnova, come le contestazioni tecniche riportate all’attenzione degli Enti preposti non hanno mai avuto risposta e/o rettifica.

Dunque, sono fondate e vere, osserva Gianfranco Ciulli.

Sul “come” si possa immaginare che un nuovo aeroporto come quello di Firenze trovi spazio e ragione di esistenza, anche se è viziato da una serie di numerose criticità tecniche/progettuali, resta una nebbia fitta, ovvero una questione irrisolta.

Il Governo Conte ribalta la questione, osservando che sull’aeroporto di Peretola serve una rivalutazione generale aggiornata della rete aeroportuale italiana, ridisegnata dall’attuale Piano Nazionale degli Aeroporti (approvato con DPR nel 2015).

Peretola, sembra ormai chiaro anche ai più distratti, non è un aeroporto di interesse nazionale, ma periferico.

E questo elemento, non è un dettaglio, in relazione alla possibilità di finanziamento.

Alla vigilia dell’avvio della conferenza dei servizi, fissata per domani 7 settembre, l’Ente nazionale aviazione civile (Enac) comunica alcune novità legate alla project review voluta dal ministro delle Infrastrutture Toninelli, aprendo una riflessione di massima efficacia strategica e che si articolerà anche in un “approfondendo delle istanze dei portatori dei vari interessi implicati”.

Il Ministro delle Infrastrutture, aveva già annunciato lo scorso mese di Luglio, che l’aeroporto di Pisa, resterà l’aeroporto principale: questa affermazione sembra ben coordinata alle evidenze di queste ore, risultando una ipoteca non facilmente superabile.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento