aeroporto di firenze. “PERPLESSI DALLE PAROLE DI ENRICO LETTA, NOI RESTIAMO DALLA PARTE DELLO SVILUPPO”

UIL Toscana e Uiltrasporti Toscana commentano l’intervista del segretario nazionale Pd uscita ieri sul Tirreno

L’aeroporto di Firenze

FIRENZE. “Le parole di Enrico Letta sull’aeroporto di Firenze ci lasciano perplessi. E registriamo il fatto che ancora, dopo un dibattito che si trascina da decenni, siamo qui a rimettere tutto in discussione, perfino un progetto come quello della nuova pista dell’aeroporto di Firenze.

Una polemica di cui non si sentiva certo il bisogno, tanto più che a farla è il segretario di un partito che ha sempre sostenuto lo sviluppo dello scalo fiorentino.

La UIL Toscana e la Uiltrasporti Toscana non hanno cambiato idea”.

Queste le parole del Segretario Generale UIL Toscana, Annalisa Nocentini, e del Segretario Generale Uiltrasporti Toscana, Michele Panzieri, commentando l’intervista di Enrico Letta, Segretario del Pd, uscita ieri sul Tirreno.

“Noi siamo dalla parte della crescita, della salvaguardia dei posti di lavoro e della creazione di nuova occupazione. In poche parole noi sosteniamo il futuro della Toscana — spiegano ancora Nocentini e Panzieri — Non abbiamo mai avuto tentennamenti, né ripensamenti.

E riproporre oggi uno schema di contrapposizione tra Firenze e Pisa ci pare francamente fuori dal tempo.

Ricordiamo che il sistema aeroportuale toscano è un asset strategico per tutto il Paese, e rimettere in discussione oggi lo sviluppo di Firenze significa rimettere in discussione tutto il sistema, su cui la giunta regionale ha puntato in questi anni. Non si capisce perché oggi, che abbiamo un sistema aeroportuale in grado di competere con realtà più grandi e più organizzate, debba essere compromesso per precisa scelta politica.

Restiamo convinti che sia meglio stare insieme in Serie A che giocare un derby in Serie B tra Pisa e Firenze.

Un derby di Serie B che, tra l’altro, non converrebbe a nessuno, né dal punto di vista economico, né da quello occupazionale”.

[uil toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email