AFFONDATI NEL FANGO

Federico Gorbi
Federico Gorbi

CASALGUIDI. Le abbondanti e frequenti piogge di questi giorni hanno creato molti disagi alle giostre della Fiera di Casalguidi che si svolge proprio in questi giorni.

Ieri, prima serata di Fiera, le giostre sono rimaste infatti chiuse per il troppo fango che impedisce l’accesso e anche la messa in sicurezza delle giostre.

Nulla di strano, la pioggia è un evento che può causare disagi ed è facilmente immaginabile che a settembre qualche temporale possa rovinare le feste paesane.

Nel caso in questione però c’è qualcosa di diverso.

La struttura dove vengono ospitate le giostre è il vecchio campo sportivo di via Matteotti a Casalguidi, impianto ormai completamente inadeguato sia per eventi di natura sportiva che per altre manifestazioni.

Già nei mesi scorsi avevo sollevato l’attenzione su questo campo di calcio che ormai non vede più da anni nemmeno un filo d’erba.

Gli atleti che ne usufruiscono sono costretti a giocare avvolti in nuvole di polvere che richiamano alla memoria le tempeste del deserto.

Gli abitanti delle case circostanti, per evitare che la polvere invada le proprie abitazioni, vivono costantemente con le finestre chiuse anche nei mesi estivi.

Nonostante i lavori eseguiti dall’amministrazione comunale lo scorso anno il problema non solo non è stato risolto ma addirittura si è aggravato.

Alcuni mesi fa, durante un’assemblea pubblica, il Sindaco e la Giunta di Serravalle si sono impegnati a risolvere il problema.

In questa occasione torno a dire che bisogna fare presto.

O si trovano velocemente quelle soluzioni idonee a recuperare il campo sportivo, per esempio con un pozzo per l’irrigazione in modo da poter seminare un manto erboso, oppure si prende atto che l’impianto non può più rispondere alle esigenze per le quali è stato creato moltissimi anni fa e si procede alla chiusura.

Non esistono altre vie, che servono solo a rinviare il problema, nella speranza che una soluzione possa presentarsi magicamente.

Federico Gorbi
Capogruppo “Serravalle Popolari e Riformisti”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento