AGGRESSIONE SULLA CICLABILE A MALISETI, OVATTONI: “SERVE INTRODURRE PATTUGLIAMENTI IN BICICLETTA DELLA MUNICIPALE”

La consigliera di opposizione: “Presenterò una mozione per l’attivazione di specifici pattugliamenti in bicicletta da parte della Polizia Municipale sulle ciclabili”

Patrizia Ovattoni

PRATO. Quanto accaduto martedì sera ai due giovani sulla pista ciclabile di Maliseti è davvero preoccupante e accende ancor di più i riflettori sul livello di insicurezza locale – afferma Patrizia Ovattoni, consigliera d’opposizione.
Qui — prosegue l’esponente politica — occorre smetterla di parlare di percezioni ed urge iniziare a mettere in campo gli strumenti necessari per reprimere questa escalation di reati che sta colpendo duramente la nostra città.
Per questo motivo — sottolinea Ovattoni — alla luce di quanto successo ai due giovani ragazzi presenterò una mozione in cui chiederò al sindaco e alla giunta l’introduzione di specifici pattugliamenti in bicicletta della Polizia Municipale.

La Polizia Municipale —ricorda Ovattoni — svolge sia funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza sia funzioni di polizia giudiziaria. Quindi tale Corpo ha tutte le carte in regola per svolgere un servizio del genere a tutela della collettività.
La nostra Prato non merita tutto questo — chiude Ovattoni — L’amministrazione comunale apra gli occhi e si renda finalmente conto che tutta questa insicurezza non è frutto di fantomatiche percezioni ma è la dura realtà che sta allarmando sempre di più i nostri concittadini.

Patrizia Ovattoni
Consigliere Comunale

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email