AGLIANA ACQUA & VELENI. M5S: «VOGLIAMO UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO»

Bartoli e Lafranceschina per gli interventi dei cittadini durante la discussione sul Pcb nell’acqua dalla fontanella del Parco Pertini
Voce ai cittadini
Voce ai cittadini

AGLIANA. Il Movimento Cinque Stelle di Agliana, ritenendo molto preoccupante il risultato delle analisi dell’acqua, che ricordiamo essere state finanziate da un gruppo di cittadini e genitori, rende noto che chiederà immediatamente al Sindaco ed a chi di competenza, di rendere “aperto” agli interventi dei cittadini il prossimo consiglio comunale.

In tale consiglio verrà discussa la nostra “Interpellanza” protocollata in data 16/03/2015 alla quale in data 17/03/2015 si sono aggiunte anche una interrogazione ed una mozione di Agliana in comune, tutte riguardanti il problema dell’ allarmante presenza di elevate ed ingiustificate quantità di Pcb nell’acqua erogata dalla nostra rete idrica.

Ricordiamo a tutti, che per poter chiedere un consiglio aperto occorre che la nostra richiesta venga avallata da gran parte dei gruppi di opposizione, quindi domani stesso contatteremo i consiglieri Guercini, Ciottoli, Volterrani per avere la loro adesione.

Ricordiamo inoltre che siamo stati precursori nel segnalare l’esigenza di effettuare analisi dell’acqua; rammentiamo amaramente, come nel novembre 2014 il sindaco Mangoni si oppose alla nostra richiesta di effettuare il controllo sulla presenza di elementi pericolosi nell’acqua.

Dopo questo colpevole no, il sindaco è riuscito a rispondere “di fatto” no anche ai genitori che in una assemblea pubblica del 16/12/2014 presso la Misericordia di Agliana , chiedevano le nostre stesse analisi.

Poi ad un successivo consiglio comunale del 27 gennaio 2015 , ha di nuovo risposto no, alla nostra richiesta di poter presenziare al prelievo dell’acqua da parte della Asl presso le scuole e di poter avere un campione di questa per fare analisi in autonomia .

Tutti questi no adesso, rendono il sindaco responsabile e colpevole del fatto che i cittadini possano aver bevuto l’acqua ,in primis, dalla fontanella dalla quale è stato fatto prelievo ed analisi e dalla quale è stato constatato che sgorga acqua contenente Pcb in quantità allarmanti, poi, di non sapere se qualche altra condotta sia influenzata dallo stesso problema di inquinamento. Ricordiamo a tutti che il Pcb è stato dichiarato dall’ Associazione Italiana Ricerca sul Cancro Airc “inquinante altamente cancerogeno”. Esigiamo quindi che questa amministrazione ed il nostro sindaco concedano che il prossimo consiglio comunale sia “aperto” e permetta ai cittadini di effettuare i propri interventi durante tale seduta.

Gruppo Movimento 5 Stelle Agliana
Massimo Bartoli – Massimo Lafranceschina

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento