AGLIANA & IL CASO NESTI-GODUTO

Il Sindaco Ciampolini e l'Assessore Pacini
Il Sindaco Ciampolini e l’Assessore Pacini

PARLAVO, proprio ieri sera (vedi) di dittature e di nuova resistenza. E stamattina càpita, a pippo di cocco, la sbottacciata di bischerate – non altrimenti definibili – dell’amministrazione comunale aglianese sia sulla Nazione che sul Tirreno (leggetele). Bischerate di commento su una notizia che noi avevamo battuto l’11 febbraio, tre giorni fa, con il titolo Vigili di Agliana: il vero comandante sarebbe stato Mauro Goduto e non Alessandro Nesti.

È un parlare – quello dei Signori del Comune – a ruota libera, sia da parte della Sindaca Ciampolini, sia da parte del suo fido Assessore Pacini: una sequela di pure inconsistenze giuridico-legali, con le quali si continua a voler negare l’evidenza e la giustizia. Non male per dei fondamentalisti Pd!

Se il Tar annullò la graduatoria, infatti, riconoscendo che Nesti non poteva essere il primo, e quindi il vincitore, con quale e su quale presupposto-motivazione – che non sia meramente ragione politica e, quindi, gratuita e irrilevante sotto il profilo di legge – si basa la scelta irrimediabile di Nesti come comandante?

Il Tirreno
Il Tirreno

Il resto di quel che dicono Sindaci, Assessori e avvocati di parte, lascia – permettete – il tempo che trova: è solo voglia e inaccettabile volontà, come dicevo ieri sera nel mio commento a questo vergognoso Paese di bambini che bisticciano su chi comanda, di fare del potere l’arma gratuita per agire, in un’ottica dittatoriale, come si crede e come pare e piace.

Se anche alla fine – come dice l’Eleanna – a Mauro Goduto dovesse essere dato solo un € di differenza di stipendio, chi compenserà mai questo signore dell’angheria subìta da un’amministrazione democratica che, dinanzi a un Tribunale, ha voluto fare di testa propria a dispetto dei fanti e dei santi? È questo il rispetto delle leggi e delle istituzioni?

Perché, dunque, fidarsi di personaggi che adottano comportamenti così palesemente arroganti e contrari a quel rispetto della legalità che sbandierano di anno in anno, ma su cui pretendono di far lezione ai sudditi, liberandosi, in proprio, da qualsiasi obbligo e dovere del medesimo rispetto, che è rispetto anche del popolo e dei propri concittadini?

La Nazione
La Nazione

Ecco: qui lo potete vedere nei fatti. Anche Agliana ha il suo Duce Democratico che non rispetta le regole; che si limita a guardarle ridendo e finisce per dire che… “se ci sarà da pagare, pagherà la commissione che sbagliò la graduatoria”.

Evidentemente, con queste parole, quel Duce (o quella Ducessa) sa bene che quella graduatorie era sbagliata e come tale andava gettata nei contenitori del porta-a-porta e/o incenerita in via Tobagi.

Chiedo scusa, signori: ma che schifo questo Paese in cui le sentenze vanno rispettate (perché sante) solo da chi non è Pd!

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

4 thoughts on “AGLIANA & IL CASO NESTI-GODUTO

  1. La legge si rispetta, ad Agliana, credo di no.

    Fai un concorso, la commissione sbaglia, il sindaco non corregge l’errore anzi, si oppone e assume il vincitore con meno punteggio.

    Circolo “LA SCINTILLA” San Michele Agliana, domenica 9 febbraio, Giacomo Mangoni, presenta la sua candidatura, ore 11:30, molte macchine in divieto di sosta, come sempre.

    Ore 12:11, arrivano i vigili Urbani, con la “Gip”, qualcuno commenta: Di domenica non si erano mai visti”, fischiano, un corri, corri, a spostare le macchine.

    Ore 12: 54 quando è finita la presentazione, di nuovo oltre 6 macchine in sosta.

    In tutto l’anno 2012 26 contravvenzioni, al 5 novembre 2013, 26 contravvenzioni.

    A voi commentare, questi fatti.

    Pier Vittorio Porciatti

  2. Questa volta la Sindaca si è tradita e contraddetta gravemente: come può affermare che il risarcimento al Goduto è prossimo allo zero? Da cosa lo deduce, dai discorsi di un avvocato di parte? Ma almeno un poco di logica argomentativa la sanno usare in Comune? E soprattutto, Sindaca, è questo il modo di affermare la legalità? Perdere le cause e non obbedire alle sentenze? Che differenza c’è, per lei, fra lei e Berlusconi? Se poi lei riconosce che qualcuno dovrà pagare i danni (la commissione), non riconosce forse già con questo che errore c’è stato e responsabilità deve pesare? Ma voi che, dunque, sapevate dell’errore, cosa avete fatto per correggerlo e per dare ristoro all’ingiustizia contro Goduto? O volete sempre fare come vi pare e come vi torna secondo logiche di partito…? E come si chiamano queste logiche di partito, favoreggiamento? Risponda su questi punti, piuttosto che sgallettare a destra e a manca!

  3. Dopo aver richiesto invano, alla passata amministrazione, gli atti del concorso a comandante dei vigili di Agliana, ho dovuto, ricorrere alla legge per la trasparenza, contro la corruzione.
    I vostri figli, i vostri nipoti, facendo un concorso pubblico, sono sicuri che i loro diritti saranno tutelati ?

    Stando alle cronache, sembrerebbe di no!

    Vi è anche, forse, l’arroganza del potere, che mai paga di persona ma, spende 7000 euri per affidare una causa di un concorso (chiaccherato) al miglior studio legale di Firenze.

    Ufficialmente ho chiesto gli atti relativi con posta elettronica certificata, ecco la richiesta:

    Mauro Goduto Richiesta al comune di Agliana tramite PEC

    Oggetto: Ultimo bando di concorso per comando vigili urbani di Agliana, aggiudicato da: Andrea Alessandro Nesti, a cui ha partecipato il Dottor Mauro Goduto.

    Al Responsabile della Trasparenza

    Segretario Generale
    COMUNE DI AGLIANA

    Istanza di accesso civico
    Decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33

    CHIEDO
    In adempimento al Decreto Legislativo 14/03/2013, n. 33, la consegna della seguente documentazione/informazione:

    Tutti gli atti, relativi all’oggetto, dall’emissione del bando, alla nomina a comandante di: Andrea Alessandro Nesti.

    La contestuale trasmissione per via telematica al sottoscritto di quanto richiesto, a quanto forma oggetto dell’istanza, entro 30 giorni dalla data di presentazione o ricevimento della richiesta da parte del Comune.

    Agliana, 10 ottobre 2014

    PierVittorio Porciatti
    Iscritto all’albo dei giornalisti di Roma, tessera n° 127715.

    Via Montesabotinio,19
    51031 Agliana (PT)
    Telefoni: 0574 750214 – 324 5612220
    E mail: piervittorioporciatti@ifogli.it
    PEC: piervittorioporciatti@pec.it;

Lascia un commento