agliana. INCIDENTE MORTALE IN VIA CARLO MARX

A perdere la vita un uomo di 51 anni. In servizio due soli agenti di polizia municipale: uno per Montale e uno per Agliana
La presumibile dinamica dell’incidente

AGLIANA. In uno scontro tra una auto ed una moto ha perso la vita un uomo di 51 anni. L’incidente si è verificato ad Agliana in via Carlo Marx a San Michele della Ferruccia davanti al distributore e all’autolavaggio poco prima delle ore 14.

Sul posto insieme ai soccorsi sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale per i rilievi del caso.

La strada al momento resta chiusa e il traffico da Agliana a Quarrata e viceversa viene deviato in via Selva.


AGGIORNAMENTO

La dinamica è ancora approssimativa, essendo interdetto l’accesso dalle forze dell’ordine, ma sembra chiaro che una piccola vettura, uscita dall’autolavaggio, abbia fatto la manovra di svolta per la direzione di Agliana (freccia rossa), senza avere visto che dalla direzione di Quarrata, sopraggiungeva un motociclista (freccia blu) che non ha avuto il tempo di evitare lo scontro molto violento, a giudicare dalla distanza dove è stato rinvenuto il motore.

Il suo conducente ha riportato ferite fatali, morendo sul colpo. Sul posto è intervenuta la polizia municipale e probabilmente gli agenti della polizia di stato, chiamati in soccorso per attendere il magistrato di turno per i sopralluoghi del caso.

L’episodio ci ha permesso di sapere che oggi, in servizio alla polizia municipale di Agliana (ancora associata a Montale fino al 31 di agosto), era presente una sola coppia di agenti, ovvero uno su Agliana e uno su Montale.

Questa sarebbe la ridotta copertura dei servizi di pattuglia assicurata a una comunità di circa 29mila cittadini dalla “appassionata” comandante Nanni.

Il 3 agosto, sabato, tutto il territorio risulterebbe affidato alla capacità operativa di un agente per ogni Comune, con tutte le problematiche collegate a fatti di grave entità, qual è quello del drammatico sinistro automobilistico.

È normale tutto ciò? Con 15 unità disponibili, gli altri 13 agenti sono tutti in ferie? Chi programma le ferie degli agenti? La dirigente Nanni aveva contezza di questa criticità dovuta probabilmente a una errata programmazione dei turni, essendo lei la comandante del servizio associato? Come ha potuto abbandonare le due comunità dei Comuni a tale ridotta copertura di servizio?

A queste e altre domande dovrà rispondere l’amministrazione, confidando che l’assessore al personale Maurizio Ciottoli chiarisca le responsabilità di questa dimostrata inefficienza del servizio.

Alessandro Romiti


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email