agliana. LETTERA ANONIMA RICEVUTA DA UN CONSIGLIERE DI MAGGIORANZA

Silvio Buono (Agliana Civica): “Non ci lasciamo intimorire da questo vile gesto e andiamo avanti a testa alta ancora più compatti ed uniti”. Il capogruppo: all’origine di questa missiva la presentazione di una richiesta di verifica di legittimità alla prefettura sullo svolgimento dell’ultimo consiglio comunale

Silvio Buono.

AGLIANA. Una lettera anonima è stata ricevuta ieri da Riccardo Coppini, consigliere di maggioranza del gruppo Agliana Civica. Scritta in stampatello maiuscolo è un tentativo di intimidazione, l’ennesimo che si verifica ad Agliana, attorno al “palazzo”.
Nella lettera si fa diretto riferimento ad una denuncia fatta da Silvio Buono, capogruppo e consigliere comunale di Agliana Civica circa il consiglio comunale. Pronta la risposta di Silvio Buono a nome del gruppo di maggioranza.
“Noi di Agliana Civica crediamo profondamente in tutto quello che facciamo, mettendo il massimo impegno nel compito che portiamo avanti da quando siamo stati eletti, cercando di anteporre ad ogni cosa il bene di Agliana e dei nostri concittadini.
Questi stessi presupposti, ci hanno spinto a presentare una richiesta di verifica di legittimità alla Prefettura sullo svolgimento dell’ultimo Consiglio Comunale in quanto, secondo noi, non svoltosi regolarmente.
Anche in questo caso ci siamo, come sempre, esposti in prima persona, senza mai nasconderci, ma purtroppo non possiamo affermare tutto ciò rispetto ad una persona, che ieri ha recapitato in forma anonima una lettera presso l’abitazione privata di uno dei nostri consiglieri”.

Una seduta del consiglio comunale

“Ci rendiamo conto — continua Buono — che la nostra richiesta di verifica sul Consiglio, possa creare dei malumori, ma per noi è solo un gesto di responsabilità civica e di trasparenza verso la cittadinanza.

Chiunque abbia compiuto questo vile gesto non ha avuto il coraggio di mostrarsi ed esprimere il suo pensiero, preferendo nascondersi dietro una missiva anonima, dimostrando anche la propria scarsità intellettuale, con l’unico scopo di provocare, cercando di dividere un gruppo coeso, ma riuscendo, invece, a renderlo sempre più compatto ed unito”.
“Noi — conclude —restiamo sempre disponibili ai confronti, anche in questa occasione, ma vogliamo precisare, che non siamo mai scesi a patti con nessuno! Come sempre, non ci lasciamo intimorire e andiamo avanti a testa alta”.

Andrea Balli

[andreaballi@linelibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email