agliana. MISERICORDIA, ARRIVA LA TRASPARENZA?

Noi l’avevamo chiesta già nel 2013 e nessuno aveva mai risposto. Ora, finalmente la trasparenza è arrivata, ma perché imposta per legge. What else? 

 

Ilaria Signori, al centro

AGLIANA. Ci fa piacere che finalmente, Ilaria Signori abbia deciso di aprire il cassetto dei contributi pubblici, pari a oltre 300.000 euro, tutti dovuti – sia chiaro – e anche giustamente impiegati, nei servizi erogati.

A noi, ci era sempre sembrata una antipatica situazione che dei contributi pubblici se ne parlasse in modo parziale, sfumato: addirittura non sapendo dire al Giudice penale se i contributi c’erano (quelli della Regione specificatamente posti in bilancio) o no.

Estratto della tabella dei contributi erogati alla mise di Agliana

È stata finalmente la legge 4 agosto 2017, n. 124 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) che all’articolo 125 recita (pedissequo): … nonché le associazioni, le Onlus e le fondazioni che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni e con i soggetti…

Ecco come, la proposizione è categorica e non permette equivoci, stabilendo quello che è sempre stato chiaro sul piano etico: la pubblicità delle erogazioni pubbliche, ovvero delle risorse alle associazioni di volontariato onlus deve essere fatta. Questo argomento era stato dribblato anche dal giudice penale, e né il revisore dei conti Rag. Bruno Gori, né il presidentissimo Artioli avevano mai chiaramente specificato le somme e le provenienze.

Ci voleva una legge per dire in modo chiaro, trasparente e intellegibile tutto questo?

[alessandroromiti@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email