agliana. TEATRO MODERNO, ULTIMI SPETTACOLI DELLA STAGIONE

Tutto esaurito per "La scena" di Cristina Comencini. Qualche posto ancora disponibile per "La tana" il 16 aprile, della pluripremiata Compagnia Ziba
Tutto esaurito per lo spettacolo della Comencini
Tutto esaurito per lo spettacolo della Comencini “La scena”

AGLIANA. Fine stagione con il botto al Teatro Moderno di Agliana.

Dopo un’annata di spettacoli (oltre 30 considerando anche quelli della stagione ragazzi) che hanno visto una grandissima partecipazione di pubblico, aglianese e non solo, si avvicinano gli ultimi due spettacoli: domani, 1° aprile  “La scena”, diretto da Cristina Comencini, spettacolo tutto esaurito ormai da mesi ed il 16 aprile “La tana” della pluripremiata Compagnia Ziba.

Risate e riflessione con Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti al Teatro Moderno di Agliana domani, venerdì 1° aprile, alle 21:30.

Maria Amelia Monti, Angela Finocchiaro, Stefano Annoni in “La scena” di Cristina Comencini, regia Cristina Comencini, scene e costumi Paola Comencini, produzione Enfi Teatro.

Perché un’attrice con slancio inesauribile studia sempre nuovi personaggi da amare e portare sul palcoscenico? Perché un’impiegata di banca separata e con due figli non può resistere senza fare l’amore illudendosi ogni volta di aver trovato l’uomo della vita? Perché un ragazzo di vent’anni esce da una festa per andare a letto con una donna che sembra sua madre?

Risposta: perché ci si deve salvare, come si può. Dal passato, dal presente o dal futuro. In scena vediamo tre personaggi che, di domenica mattina, si incontrano davanti ad un copione e giocano a scambiarsi i ruoli, in fondo per capirsi e per trovare un luogo che sia accogliente e libero, anche solo per pochi istanti. Maria lo cerca nel teatro, l’amica in carriera nei flirt, il ragazzo in qualsiasi luogo lontano da casa dove potersi sentire adulto. Uno spettacolo che ci parla di personalità diverse, ma ugualmente passionali e della battaglia personale per l’identità, impegnativa per uomini e donne di ogni generazione.

Teatro_Cinema_Moderno_Agliana_PT_gCristina Comencini, autrice e regista trasversale fra cinema e teatro, scrive e dirige questa commedia per raccontare la comica immersione di un ragazzo nella vita e nei sentimenti femminili.

Tutto esaurito per lo spettacolo “La scena”. Prenotazioni aperte e ancora posti a disposizione per l’ultimo atto della stagione: sabato 16 aprile “La tana” di Compagnia Ziba, alle 21:30.

Vincitore del premio Incroci Teatrali 2015 (Santa Margherita Ligure); premio del pubblico alla Borsa Teatrale Anna Pancirolli 2014 (Milano); premio Giovani Realtà 2014 — Giuria docenti Accademia Nico Pepe (Udine).

Spettacolo di teatro fisico — drammaturgia d’attore

Scrittura collettiva: Laura Belli, Lorenzo Torracchi, Marco Cupellari

Interpreti: Laura Belli e Lorenzo Torracchi

Costumi e scenografia: Compagnia Ziba

Regia: Marco Cupellari

Co-produzione: Teatro Moderno di Agliana (It), centro culturale La Gualchiera Montemurlo (It), Choessi Theater Lichtensteig (Ch).

“Morire è tremendo, ma l’idea di morire senza aver vissuto è insopportabile”

Erich Fromm

Due casse, un rettangolo di luce, una finestra. Due esseri umani che, come topi, vivono nella loro tana: mangiano, dormono, a volte ballano, giocano e soprattutto guardano Peppa Pig. Vivono assieme, ma non si conoscono. Fuori dalla finestra la vita continua a scorrere in tutta la sua insensata ricchezza, ma a loro non interessa.

L’unica cosa che conta è il pacco, ed anche questa settimana sta per arrivare…

“La tana” ultimo spettacolo della stagione aglianese
“La tana” ultimo spettacolo della stagione aglianese

“La tana” vuole essere un’allegoria grottesca e tragicomica di un atteggiamento dilagante: l’inazione, l’ignavia da salotto, l’indifferenza indifferenziata e lo spegnimento della coscienza in favore di una serenità narcotizzata, uno strano individualismo che ci porta a pensare che ciò che succede al di fuori del nostro salotto, della nostra tana, non ci riguardi. Può un essere umano galleggiare alla superficie della propria vita senza immergersi in profondità o senza emergere e respirare il mondo?

Fondata nel 2012, è una compagnia versatile che dialoga con il teatro di ricerca come con il teatro popolare, di strada e con il varietà. Destreggiandosi tra teatro, circo e danza, mescola i linguaggi nel tentativo di ammorbidirne i confini e parlare ai più diversi tipi di pubblico. Le sue prime produzioni sono uno spettacolo di strada ed un varietà. Nel 2014 arriva la prima produzione di ricerca e drammaturgia contemporanea: La tana.

Info e prenotazioni: info@ilmoderno.it / 0574 673887

[teatro moderno agliana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento