agliana. TORNEO DEI RIONI, LUCA BENESPERI HA RASSEGNATO LE DIMISSIONI

Agliana, Torneo Rioni 2016

AGLIANA. Ieri sera nel corso di una assemblea straordinaria alla presenza tra gli altri di Massimo Vannuccini, assessore allo sport del comune di Agliana, Luca Benesperi, come preannunciato da lui stesso già nelle settimane scorse, ha rassegnato le dimissioni da presidente del comitato organizzatore del torneo dei Rioni e con lui tutto il Consiglio direttivo.

A spiegare le ragioni di una scelta difficile è stato lo stesso Benesperi che subito dopo l’incontro sul proprio profilo facebook e in quello del torneo dei rioni di Agliana ha scritto:

«Stasera, nel corso di una Assemblea straordinaria, alla presenza anche dell’Assessore allo sport Massimo Vannuccini, ho rassegnato in maniera irrevocabile le mie dimissioni da Presidente del Comitato Organizzatore del Torneo dei Rioni e con me tutto il Consiglio direttivo dello stesso.

Non è stata una decisione semplice ma credo che dopo sei anni di intenso e logorante lavoro, giunti ormai ad una sorta di anno zero dove, mi pare di capire, si voglia ripartire completamente da capo per dare, giustamente, nuovo slancio ad una manifestazione che sembra aver perso la spinta propulsiva dei primi tempi, sia giusto esserci un ricambio netto anche in chi il torneo l’ha portato avanti durante tutto questo tempo, nella consapevolezza che nessuno è eterno o indispensabile.

Nelle ultime riunioni sono emerse delle criticità e delle perplessità che ci hanno spinto a prendere questa sofferta decisione. Noi abbiamo dato una certa impostazione al torneo, cambiando la quale è giusto che cambi anche chi questa impostazione l’ha creata e nella quale ha creduto fermamente.

Luca Benesperi

Rivendico quanto fatto, con orgoglio, soprattutto l’avere devoluto negli anni tante risorse in beneficenza (che a molti possono essere sembrate sprecate) a realtà del territorio che in silenzio, tutti i giorni, aiutano quanti sono in difficoltà.

Consapevole degli errori fatti (tanti) ma orgoglioso di avere, insieme ai miei collaboratori e all’allora Assessore allo sport Fabrizio Magazzini, riportato (pur con qualche pecca) ad Agliana il torneo che mancava da 30 anni, lasciamo un Comitato in salute economica, senza debiti con nessuno e con le risorse necessarie per ripartire. Rimarrà sempre impressa nel mio cuore la finale della seconda edizione con 2.000 persone sugli spalti, cosa che oggigiorno è difficile vedere persino in serie C.

Ho sempre messo la faccia in tutto quello che ho fatto nella vita e non mi tiro certo indietro adesso: se sbagli ci sono stati, ci sono stati anche e soprattutto da parte mia.

Ne prendo atto e non li nego ma vi assicuro di averli fatti tutti in buona fede. Spero che chi verrà al posto nostro ne faccia tesoro, memore del passato.

In questa scelta ha influito anche una certa dose di stanchezza nel dover continuamente mettere d’accordo tante, troppe componenti, molto eterogenee e spesso discordanti, con scarsità di risorse e di persone (nonostante spesso si pensi che chi organizza qualcosa lo faccia solo ed esclusivamente per un tornaconto personale).

Ma lungi da me fare polemica (anche se tante sarebbero le cose da dire). Si chiude una pagina ed è giusto che anche le polemiche si chiudano con essa.

Agliana ha però forze giovani importanti (il torneo dei ragazzi ne è la dimostrazione) che sono sicuro sapranno prendere in mano le redini del Comitato e portare avanti il torneo negli anni, dandogli nuova linfa.

Torneo Rioni Agliana 2016

Per quanto ci riguarda rimaniamo in carica ancora per 60 giorni per il disbrigo degli affari correnti e per mettere in condizione chi subentrerà di farlo gradualmente, nel modo meno traumatico possibile, affinché anche l’edizione 2018 del torneo venga svolta regolarmente. Decorso tale termine procederemo a sciogliere tutti i vincoli giuridici e amministrativi che ci legano (me in particolare) alla manifestazione.

Chiudo ringraziando (e chi mi conosce davvero sa che questi ringraziamenti non sono di circostanza ma realmente sinceri) l’ex Assessore allo sport Fabrizio Magazzini col quale siamo ripartiti nel 2012, l’attuale, Massimo Vannuccini, per il supporto e la stima che non ci ha mai fatto mancare, i miei preziosi collaboratori che nell’ombra sono stati importante sostegno per mandare avanti la complessa macchina organizzativa, i rioni con i loro rappresentanti e gli aglianesi tutti, anche quelli che fin da subito hanno remato contro, perché sono stati davvero uno stimolo per continuare e andare avanti.

Chiudo con la speranza di poter venire allo stadio come semplice spettatore e di assistere ad una manifestazione più bella e partecipata di come l’abbiamo lasciata noi.

Viva il torneo dei rioni, viva Agliana! ».

Luca Benesperi

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento