agliana. VANNUCCINI SFIDA MANGONI: “INVECE DI POLEMIZZARE PARLI DI COSE CONCRETE”

“Al sindaco ricordo che il diritto di critica e di confronto è parte essenziale della democrazia. Fa male solo a se stesso e alla comunità che lo ha sostenuto fino ad oggi infangare chi un tempo lo ha appoggiato”
Mangoni e Vannuccini

AGLIANA. Massimo Vannuccini “sfida” Giacomo Mangoni chiedendo di discutere su temi concreti, su Agliana dei prossimi anni invece di polemizzare a più riprese sulla necessità o meno di scegliere il candidato sindaco attraverso le elezioni Primarie del Pd.

Per l’ex assessore aglianese il sindaco “cerca di trasformare le primarie in una guerra fratricida in cui le lobby di potere – come ha denunciato pubblicamente Mangoni – vorrebbero farlo fuori”.

“Al sindaco – scrive Vannuccini – ricordo che il diritto di critica e di confronto è parte essenziale della democrazia. Fa male solo a se stesso e alla comunità che lo ha sostenuto fino ad oggi infangare chi un tempo lo ha appoggiato”. E continua: “Lui stesso, anche con il mio sostegno, fece le primarie nel 2014. Chiedere ai cittadini di esprimersi è partecipazione, mai complotto! Mangoni è diventato sindaco perché il Partito Democratico l’ha sostenuto come candidato. Non un gruppetto di famiglie ma tanti, iscritti e non, che nel 2014 misero la faccia per lui, perché lo votassero. Se, come dice, la gente è con lui, discuta, racconti cosa vuole per Agliana dei prossimi anni; il voto non va mai temuto! “

“Mi candido alle primarie – conclude Vannuccini — per lavorare ad un’immagine diversa del Pd e del centrosinistra ad Agliana, per parlare di partecipazione, rigenerazione urbana, ambiente, sport e cultura. Da me non sentirete polemiche sterili, ma solo proposte per migliorare e far crescere il nostro paese”.

[Andrea Balli] 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento