agliana-vigili. ANCORA E ANCORA NELL’OCCHIO DEL CICLONE

Stavolta è l’agente Amalia Vuono a finire sotto la lente d’ingrandimento di Fabrizio Baroncelli e Luca Benesperi
Amalia Barbara Vuono, ex membro Rsu e Cgil

AGLIANA. Vediamo se abbiamo capito bene, perché ormai capire cosa accade nella polizia municipale della Piana è un  vero problema: troppi fatti ed eventi dal cambio della guardia al vertice, con Andrea Alessandro Nesti sostituito a suo tempo da Lara Turelli e, successivamente, con Lara Turelli sostituita, nei servizi associati Agliana-Montale, dalla nuova comandante, dottoressa Paola Nanni (pagata, a quanto si sa, al 70% da Agliana, ma perlopiù residente a Montale).

Nel comando di Agliana, che è stato sempre problematico, con un insolito viavai di vigili in entrata e in uscita (quale ne sarà la ragione? Arriveremo a capirlo?) c’era anche una vigilessa, l’agente Amalia Vuono, che in un primo momento fu comandata presso altro ente e successivamente è stata trasferita per mobilità ad altro ente.

Già la polizia municipale di Agliana era in difficoltà perché, con la rimozione di Andrea Alessandro Nesti dal comando, l’organico aveva perso un’unità in quanto l’ex-comandante era stato riassorbito (legittimamente, ci chiediamo ancor oggi?) sul posto di un vigile andato in pensione; posto tenuto in fresco per un bel po’ – risulta – forse per garantire una via di fuga all’allora giunta Ciampolini per scongiurare la denegata ipotesi di quella che fu poi la decisione del Consiglio di Stato: annullare con un colpo di spugna il concorso “vinto” dal dottor Andrea Alessandro Nesti.

Già questo, dicevamo. Ma ai tempi della presenza aglianese della Vuono, nonostante altri vigili avessero fatto richiesta di mobilità, i pareri espressi al loro trasferimento risultarono – pare – tutti negativi: nessuno si muovesse perché mancava il personale.

La Comandante Paola Nanni

All’improvviso la situazione si sblocca e, per la Vuono, sembrano aprirsi i cancelli di Sing Sing: prima l’agente viene mandata fuori in comando (di fatto, quindi, ad Agliana si perde un vigile) e poi, quasi per miracolo, arriva anche il permesso di migrare con l’unzione e la benedizione di Comune, comandante Nanni e – se non sbagliamo – assessore Rino Fragai (di fatto e di diritto, quindi, ad Agliana si perde un vigile): mobilità senza sostituzione. Ma se qualcuno ha qualcosa da dire, da modificare o da chiarire, lo faccia direttamente qui redazione@linealibera.info oppure qui in posta certificata  lineestampalibera@legalmail.it, prima di andare a disturbare i Pm della Procura di Pistoia.

Ora la solita opposizione rompiballe di Agliana – Fabrizio Baroncelli e Luca Benesperi – attenti a quei due! – si fa avanti e chiede lumi e chiarimenti: è tutto regolare nel movimento che ha decapitato i vigili di Agliana di un agente, finendo con il togliere anche l’ultimo millilitro di sangue dalla rapa? O qualcuno – Vuono a sapersi – è stato in qualche modo favorito? Perché ad altri è stato detto di no e alla vigilessa in questione sono state spalancate le porte e preparata la via?

I personaggi e gli interpreti di questa ulteriore vicenda pianigiana sono sempre gli stessi e, onestamente, a noi nasce in petto una sorta di umana pietà per il povero Sindaco Mangoni, l’affaticato Presidente del Consiglio Nerozzi e la Segretaria Donatella D’Amico che, da qualche mese a questa parte ha un sacco di grane, una gragnola di colpi che le arrivano in testa da ogni parte. D’altra parte il suo stipendio le è pagato anche perché vigili sui vigili… O no?

Ed ecco – «cioccàtevela», direbbe in slang romanesco la Veronica Gentili – l’interrogazione Baroncelli-Benesperi. Buona lettura!

[Alessandro Romiti – Edoardo Bianchini]


Al Sindaco
Assessore alla P.M. e Personale
Dott. Giacomo MANGONI
E p.c.

Al Presidente del Consiglio
Dott. Fabrizio Alfredo NEROZZI
Alla Segretaria Generale

Dott.ssa Donatella D’AMICO

INTERROGAZIONE URGENTE CON RISPOSTA ORALE IN CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: NULLA OSTA AL TRASFERIMENTO TRA ENTI – GRAVE CARENZA DI PERSONALE POLIZIA MUNICIPALE – MANCATA SOSTITUZIONE PER MOBILITÀ AGENTE TRASFERITO

PREMESSO

che la Responsabile del Servizio Associato di Polizia municipale Dott.ssa Paola Nanni in data 14 novembre 2018 ha espresso parere favorevole al rilascio di nulla osta preventivo e incondizionato per la mobilità presso altro Comune dell’Agente Amalia Vuono, Agente già assegnato in Comando dall’inizio di Gennaio 2019 presso altro Ente e che a far data dall’1 aprile 2019 e sarà formalmente trasferita presso altro Ente.

CONSIDERATA

la grave carenza di personale in cui versa la Polizia Municipale, che attualmente viene ancor di più ad acuirsi e aggravarsi per l’inspiegabile mancata sostituzione della dipendente ai danni del personale che è sempre maggiormente gravato dai servizi, compreso quelli festivi

CONSIDERATO ALTRESÌ

che altro personale aveva chiesto il nulla osta per interscambio di personale di Amministrazioni, avendo trovato l’agente che poteva sostituirlo e ha avuto più volte parere negativo all’interscambio, sebbene in tale caso nessuna diminuzione di personale si sarebbe verificata, trattandosi di uno scambio alla pari tra Enti

PRESO ATTO

che all’epoca del rilascio del parere favorevole sopra richiamato, l’Assessore al “Personale” e alla “Polizia Municipale” era il Sig. Rino Fragai dimissionario dal 4 febbraio 2019

TUTTO CIÒ PREMESSO

SI CHIEDE DI AVERE URGENTE COPIA DEL PARERE RILASCIATO DALLA DOTT.SSA NANNI PAOLA IN DATA 14 NOVEMBRE 2019 E DI ACQUISIRE TUTTA LA DOCUMENTAZIONE INERENTE TALE TRASFERIMENTO DELLA DIPENDENTE (DOMANDE, PARERI, NULLA OSTA ETC.) COMPRESO GLI ATTI DI AUTORIZZAZIONE AL PASSAGGIO IN COMANDO DELLA DIPENDENTE, ATTI GIÀ RICHIESTI CON “ACCESSO AGLI ATTI” E A OGGI ANCORA NON PERVENUTI.

SI INTERROGA IL SINDACO

  • Staffelli dà il Tapiro alla Gentili per il fuorionda su Feltri

    se la Comandante della Polizia Municipale dal momento che ha espresso parere favorevole al rilascio di nulla osta “preventivo e incondizionato” in data 14 novembre 2018, si sia attivata per un bando di mobilità in ingresso ed eventualmente con quali atti e con quali modalità e in caso negativo le motivazioni di tali mancate attivazioni;

  • se la Responsabile dell’Ufficio Personale che ha curato le pratiche per la mobilità ha provveduto ad avviare le procedure per la sostituzione della dipendente con bando di mobilità e in caso negativo le motivazioni di tali mancate attivazioni;
  • se l’Assessore Fragai si sia attivato per l’indizione di una procedura di bando di mobilità in ingresso ed eventualmente, con quali atti e quali modalità e, in caso negativo, le motivazioni di tali mancate attivazioni;
  • come sia stato possibile mandare a Comando presso altro Ente, la dipendente, chiarendo tra l’altro un atto di indirizzo di Giunta o se si tratti di una scelta gestionale del Comandante Dott.ssa Paola Nanni;
  • come sia stato possibile concedere tale nulla osta alla mobilità in presenza di grave carenza di personale, senza prevedere il contestuale rimpiazzo per mobilità;
  • come si sia adoperato l’Assessore Rino Fragai per la sostituzione dell’agente Amalia Vuono;
  • considerato che la Polizia Municipale già da tanto tempo si trova a lavorare in difficoltà gestionale stante la carenza di personale come si giustifica l’aver concesso tale nulla osta, perdendo di fatto una unità, la cui assenza viene ulteriormente e pesantemente a gravare sul poco personale in servizio per i maggiori servizi da dover svolgere, festivi compresi;
  • le motivazioni per le quali in maniera reiterata, si è visto il diniego da parte del Comandante PM all’interscambio con altri agenti fra Enti, venendo tra l’altro a crearsi evidente disparità di trattamento tra il personale;
  • se è consapevole che in caso di scioglimento del Servizio Associato, la Polizia Municipale di Agliana si troverà ulteriormente gravata dall’assenza di una unità in sostituzione dell’Agente Vuono Amalia che ha ottenuto nulla osta al trasferimento tra Enti.

Agliana, lì  20/03/2019

Il Capogruppo di FdI Agliana
Cons. Fabrizio Baroncelli

Il Capogruppo di Obiettivo Agliana
Cons. Luca Benesperi

(Firme autografe omesse ai sensi dell’Art. 3 D.Lgs. 39/1993)

Scarica e leggi Interrogazione mobilità agente pm Amalia Vuono

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “agliana-vigili. ANCORA E ANCORA NELL’OCCHIO DEL CICLONE

Comments are closed.