agricoltura. FEDAGRIPESCA TOSCANA: “IL SETTORE OVINO È IN CRISI”

Il 26 novembre incontro in Regione con l'assessore Remaschi. Il presidente Fabrizio Tistarelli chiede il sostegno alla filiera del latte di pecora
Fabrizio Tristarelli

FIRENZE. “Il comparto della produzione sta soffrendo la concorrenza della pastorizia di altre regioni, dove il latte viene pagato dai caseifici decine di centesimi in meno al litro e le imprese cooperative toscane di trasformazione hanno un rapporto penalizzante in termini di prezzo con la Grande Distribuzione”. È quanto dichiarato da Fabrizio Tistarelli, presidente di Confcooperative – FedagriPesca Toscana.

Proprio per fare il punto sulla situazione il prossimo 26 novembre si terrà in Regione Toscana una riunione del tavolo di filiera del latte ovino, a cui sono state invitate le organizzazioni agricole e della cooperazione, convocato dall’Assessore all’Agricoltura Marco Remaschi. “Noi saremo presenti – garantisce Tristarelli – perché la cooperazione di questo settore gioca un importante ruolo sia come Organizzazione di Produttori che come imprese di trasformazione e commercializzazione”.

“Come rappresentanti della FedAgriPesca Toscana parteciperemo al tavolo al quale chiederemo un forte impegno da parte della Regione per valorizzare la filiera e per proseguire il confronto anche con i rappresentanti dei caseifici industriali, che stanno disdettando i contratti di fornitura del latte” conclude il presidente della Federazione agroalimentare di Confcooperative Toscana.

[Lorenzo Galli Torrini]

 

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento