agricoltura. INAUGURATO A PISTOIA IL NUOVO LABORATORIO “UFFICIALE” DEL SERVIZIO FITOSANITARIO

Il laboratorio, una struttura altamente funzionale, si trova nei locali di via di Ciliegiole e sarà in grado di produrre referti ufficiali necessari all’emissione di misure fitosanitarie

Un laboratorio fitosanitario

PISTOIA. È stato inaugurato stamani a Pistoia dalla vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi il nuovo laboratorio ufficiale Fitosanitario della Regione Toscana.

Il centro, adeguato alla nuova normativa UE, è in possesso di una serie di requisiti che lo rendono in grado di produrre referti ufficiali necessari e utili all’emissione di misure fitosanitarie. Sono queste che possono determinare, se ritenuto necessario, il blocco o la distruzione dei vegetali o dei prodotti vegetali infetti.

Il laboratorio si trova nei locali di via di Ciliegiole a Pistoia (di fronte all’ospedale nuovo) con una localizzazione ideale perché baricentrica e vicina a tutte le vie di comunicazione.

L’investimento destinato all’acquisto delle attrezzature robotizzate per l’effettuazione di più analisi contemporaneamente consente di operare con maggiore precisione ed affidabilità, evitando il rischio di produrre falsi negativi estremamente pericolosi per il rischio di diffusione di nuove malattie delle piante.

L’inaugurazione del laboratorio fitosanitario di Pistoia

“Con l’avvio dell’attività del nuovo laboratorio di Pistoia – ha detto Saccardi — la Regione Toscana si dota di una struttura altamente funzionale, in grado di soddisfare, fra i primi in Italia, tutti i requisiti per il riconoscimento di ‘Laboratorio ufficiale’ del Servizio fitosanitario nazionale ai sensi delle norme UE. Abbiamo fatto la scelta impegnativa ma convinta di dotarsi di nostri laboratori e di non ricorrere a laboratori esterni, come fanno altre Regioni, perché crediamo nella necessità di avere “in casa” competenze e strutture in grado di affrontare tutte le evenienze e le emergenze in modo tempestivo. Siamo consapevoli che un laboratorio comporti anche la formazione di tecnici in possesso delle competenze necessarie ed è questo un patrimonio che siamo stati in grado di sviluppare e di cui siamo orgogliosi”.

Accanto al laboratorio fitosanitario ufficiale di Pistoia, operano altri 3 laboratori:

  • laboratorio di Firenze: per il trattamento di tutti i campioni vegetali provenienti da territori esterni al distretto vivaistico pistoiese;
  • laboratorio di Livorno Guasticce: per le analisi sui campioni vegetali prelevati presso il porto di Livorno e l’Aeroporto di Pisa;
  • laboratorio di Orbetello: per i campioni vegetali provenienti dall’area delimitata per Xylella fastidiosa.

[bini— toscana notizie]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email