AL VESCOVO MANSUETO NON PIACCIONO LE MADONNE

La presentazione del libro della Valbonesi
La presentazione del libro della Valbonesi

PISTOIA. Una Basilica della Madonna con tanto pubblico alla presentazione dell’ultima opera di Maria Valbonesi “Madonne miracolose nel cuore di Pistoia”, sabato 31 maggio scorso. Oltre che un avvenimento culturale e letterario, un omaggio alla Madonna alla quale il mese di maggio è consacrato. Il mese mariano, appunto.

La Vergine Maria, lo sanno anche gli ignoranti come chi scrive, amava ed ama gli ultimi, possibilmente analfabeti che non sanno scrivere ma sanno “vivere” con il cuore ed i sentimenti, apparendo a Lourdes con le sue contadinelle e fino a Medjugorje dove Maria invitò tutti a salvare il mondo attraverso la preghiera.

Questa località è diventata celebre nel mondo perché, dal 24 giugno del 1981, Vicka Ivanković, Mirijana Dragičević, Marija Pavlović, Ivan Dragičević, Ivanka Ivanković e Jakov Čolo (che allora avevano tra 10 e 16 anni, oggi sono tutti adulti, padri e madri di famiglia) affermano di ricevere apparizioni della Vergine Maria, che si presenterebbe con il titolo di “Regina della Pace” (Kraljica Mira). Per questo motivo Medjugorje è divenuta oggi una famosa mèta di numerosi pellegrinaggi.

La posizione attuale della Chiesa sulle apparizioni è di “non constat de supernaturalitate” (non c’è evidenza di soprannaturale), come sancito dalla Dichiarazione di Zara (1990), dato che l’evento in sé non è ancora terminato. Però nelle Normae S. Congregationis pro doctrina fidei de modo procedendi in iudicandis praesumptis apparitionibus ac revelationibus, il documento ufficiale approvato nel 1978 da Papa Paolo VI, che contiene le indicazioni cui i pastori devono attenersi nell’emettere il giudizio di veridicità riguardo ad una presunta apparizione, sono contemplate due formule giuridiche che sanciscono lo stato del fenomeno in esame: “constat de supernaturalitate” e “constat de non supernaturalitate”, traducibili rispettivamente come “risulta essere soprannaturale” e “risulta essere non soprannaturale”.

Tuttavia nel caso delle apparizioni mariane di Medjugorje, nel 1991 la Conferenza Episcopale Jugoslava raggiunse una formulazione di compromesso (unico caso nella storia delle apparizioni mariane) adottando la formula “non constat de supernaturalitate” (non risulta essere soprannaturale), lasciando così la porta aperta. Non si è voluto cioè escludere a priori che ci siano davvero apparizioni mariane a Medjugorje (come sarebbe stato se si fosse utilizzata la formula ufficiale).

Nel marzo 2010, la Santa Sede ha formato una commissione internazionale di inchiesta per indagare sui fatti. Tale commissione è composta da vescovi, teologi ed altri esperti, sotto la guida del cardinale Camillo Ruini. Il 17 gennaio 2014, a conclusione dei lavori, svolti nel più assoluto riserbo, gli stessi sono stati consegnati alla Congregazione per la Dottrina della Fede.
Sarà per questa “non certezza” che il fortunatamente ex Vescovo di Pistoia Mansueto Bianchi ha preferito presenziare alla presentazione del libro del compagno Vannino Chiti organizzato dal Centro Studi (?) Donati, al Palazzo dei Vescovi nello stesso giorno e alla stessa ora?

Giustamente le Madonne Miracolose possono attendere mentre l’opera della rivelazione di Vannino sarà stata indubbiamente ben più importante e pregnante di quell’humus fidei che solo uno stalinista pentito ed un Vescovo evidentemente contaminato da Scipione De’ Ricci, possono trasmettere.

Per quanto attiene a Mansueto, ex Vescovo di Pistoia che niente ha mai visto o sentito, a partire dall’A.P.R. e giù a scendere, può starsene a Roma, dove il tutto, spesso, coincide con il niente. Insomma legga il Vangelo secondo Marx attraverso il nuovo ufficio che gli è stato assegnato. Per venire a presentare l’alto pensiero di uno stalinista – forse pentito – ha ricevuto un gettone di presenza come gli illuminati alla Rodotà, per i Dialoghi sull’uomo, o ha fatto il tutto gratis et amore Dei?

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “AL VESCOVO MANSUETO NON PIACCIONO LE MADONNE

Lascia un commento